Allegri a Mandzukic: «Grazie per averci lasciato in 10»

Allegri a Mandzukic: «Grazie per averci lasciato in 10»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Massimiliano Allegri al termine di Udinese-Juventus, match valido per la nona giornata di Serie A Tim 2017/2018

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, al termine della sfida con l’Udinese, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: «I ragazzi hanno dato una bella risposta. Non era semplice. Nelle ultime due partite avevamo fatto bene, anche se con la Lazio avevamo avuto un blackout per qualche minuto. Cosa accaduta anche oggi, anche se la squadra ha lavorato bene. Avevamo bisogno di una gara del genere, giocata in dieci. Ci stiamo avvicinando a novembre, mese in cui la squadra entrerà più in condizione e torneranno gli assenti. Ci divertiremo. Nelle ultime tre partite l’unica che forse non meritavamo di vincere era quella di mercoledì. Se gli episodi vanno contro è perché siamo noi che li facciamo andare. In trasferta subiamo più reti, ma arriveranno le partite in cui non li prenderemo. Anche oggi, però, abbiamo difeso bene».

Il tecnico bianconero ha continuato: «Khedira? Sta entrando in condizione, lo stesso vale per Pjanic. Il primo anno, quando c’era Pogba, giocavamo a tre a centrocampo e Khedira quando riteneva opportuno andava dentro. Nella mediana a due fa gli stessi inserimenti ed è comunque efficace. Quest’anno siamo diversi, siamo più offensivi. Proviamo a correre in avanti per segnare: invertiamo la tendenza. Mandzukic? Avevo intenzione di farlo riposare comunque… Approfitto per ringraziarlo perché ci ha fatto giocare in dieci e ci ha fatto soffrire. Questo era un match importante perché ci permette di avvicinarci a quelle di testa. Un risultato negativo sarebbe stato difficile da accettare. Dobbiamo però migliorare ulteriormente: la condizione fisica ci sta aiutando. Bonucci? Ha giocato sette anni qui ed ha dato molto, va rispettato. Non ci sarà contro di noi? Lo avrei voluto in campo».