Allenatori italiani all'estero: goleada per Conte, Ancelotti allunga sul Siviglia
Connettiti con noi

Altri Campionati

Allenatori italiani all’estero: goleada per Conte, Ancelotti allunga sul Siviglia

Pubblicato

su

Conte Kulusevski

Allenatori italiani all’estero: il Tottenham travolge l’Everton 5-0, il Real Madrid a +8 sulle inseguitrici. Il Levante di Lisci resta ultimo

Tra gli allenatori italiani all’estero, nel week-end ritrova finalmente il sorriso Antonio Conte. Il suo Tottenham, infatti, colleziona la seconda vittoria consecutiva e lo fa con un’altra goleada: dopo lo 0-4 sul campo del Leeds, ecco il 5-0 contro l’Everton. Una sfida in discesa dopo un quarto d’ora con l’autogol di Keane, la formazione dell’ex Inter dilaga già nel primo tempo con il tris di Son e Kane, poi nella ripresa trova poker e pokerissimo. Un successo utile per il rilancio in zona Europa, il Tottenham aggancia il West Ham al sesto posto e continua la sua corsa.

In Spagna, invece, Carlo Ancelotti si avvicina ulteriormente al titolo: la Real Sociedad mette paura alle Merengues passando in vantaggio con il rigore di Oyarzabal, poi i padroni di casa la ribaltano già prima del 45’ e nella ripresa chiudono la pratica sul 4-1 finale. Il Real Madrid sfrutta così il mezzo passo falso del Siviglia, fermato sullo 0-0 dall’Alaves, e si porta a +8 sulla prima inseguitrice. Cade nuovamente Alessio Lisci, il suo Levante perde 3-1 contro l’Athletic Bilbao e interrompe a tre la striscia di risultati utili consecutivi: la missione salvezza è sempre più difficile, la squadra rimane all’ultimo posto.

Tedesco pareggia, sconfitta per Montella e Vanoli torna a vincere

Il Lipsia di Domenico Tedesco trova all’ultimo respiro il pareggio contro il Friburgo, il gol nel recupero di Angelino permette di non perdere lo scontro diretto. Così, la squadra del tecnico italiano resta al quinto posto, a sole due lunghezze dalla zona Champions e dall’Hoffenheim quarto.

In Russia continua il campionato e Paolo Vanoli torna a vincere: dopo due sconfitte consecutive, lo Spartak vince il derby di Mosca contro la Dinamo ma resta a -10 dal CSKA. Infine, delusione per Vincenzo Montella e il suo Adana Demirspor, sconfitto di misura per 1-0 dallo Yeni Malatyaspor.