Ancelotti sul futuro: «Arsenal e Italia? Vorrei lavorare…»

Ancelotti sul futuro: «Arsenal e Italia? Vorrei lavorare…»
© foto www.imagephotoagency.it

Nel giorno dell’addio di Arsene Wenger le parole di Carlo Ancelotti agitano il mercato allenatori

Non può essere una giornata qualunque per il mondo degli allenatori quella in cui Arsene Wenger annuncia il suo addio all’Arsenal. E chissà che a sostituirlo sulla panchina dei Gunners non sia proprio il nostro Carlo Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo, nella conferenza stampa di un match di beneficenza organizzato da Uefa e Nazioni Unite, ha dichiarato: «Wenger ha deciso di lasciare e credo che sia stato un gesto di grande rispetto e serietà. Lui ha fatto la storia di questa società e credo che nelle dichiarazioni questo gli sia stato riconosciuto».

Rispetto al proprio futuro, Carlo Ancelotti ha ammesso: «Il futuro dell’Arsenal lo sanno i dirigenti dell’Arsenal, come quello della Nazionale italiana lo conoscono quelli della Nazionale italiana. Se poi mi coinvolgono, questo professionalmente mi fa piacere, ma niente altro. Io posso dire che vorrei lavorare, ma questo non dipende da me. Se trovassi la giusta opportunità, il giusto progetto, sarei felice di continuare».