Atalanta, Ilicic: «La famiglia e la malattia mi hanno cambiato»

Atalanta, Ilicic: «La famiglia e la malattia mi hanno cambiato»
© foto www.imagephotoagency.it

Josip Ilicic richiamato dalla nazionale slovena, si dice soddisfatto e voglioso di fare ancora grandi cose nel suo finale di carriera

Il giocatore dell’Atalanta ha rilasciato una bella intervista a Ekipa, giornale sloveno. Il trequartista sloveno parla del suo momento positivo: «E’ sempre bello tornare vicino a casa, ed è ancora più bello farlo con l’intenzione di fare qualcosa di importante per il mio paese. Vedo questi Europei come una grande chance, poi ci sono i Mondiali, non sento la pressione del tempo, ma sono certamente qui per cambiare le cose».

Ilicic parla poi del suo brutto momento nell’estate scorsa, quando è stato costretto a stare per molti mesi ai box, a causa di un infezione batterica ai linfonodi del collo, ecco le sue parole: «Ho passato dei brutti momenti ad inizio stagione. La famiglia mi ha cambiato, i bambini mi hanno cambiato, la malattia mi ha cambiato. Sono maturato, come uomo, spero duri a lungo».

Infine lo sloveno ringrazia l’Atalanta e il suo mister: «Sono stato la scelta di Gasperini, mi ha voluto lui e questo ha influito. Mi ha fatto bene scegliere questa società, sembriamo fatti l’uno per l’altra. Ci sono tante cose che mi si addicono a Bergamo e in più, mi sto preparando fisicamente anche con un piglio diverso. Sono nel posto giusto, al momento giusto».