Bari, Langella: “Accettata la proposta di spalmatura”

a
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri è stata una giornata importante per il futuro dell’As Bari. L’incontro tra calciatori e società  per la spalmatura degli stipendi del primo trimestre 2011,non ha sortito gli effetti sperati dal club di Via Torrebella.

La pugnalata è arrivata dai calciatori più rappresentativi come Barreto, Almiron, ma anche Ghezzal, Rudolf o Romero che hanno rifiutato di spalmare il proprio contratto in più mensilità  e non hanno nemmeno accettato un compromesso con la società .

I rimanenti calciatori hanno invece deciso di accettare il compromesso proposto dai Matarrese.Tra questi il desaparecido Antonio Langella, che interpellato in esclusiva da Orgoglio barese.it, ha cosi commentato quanto accaduto ieri tra le mura del S. Nicola:”In questi mesi è stato detto tanto su di me, e molte volte si è parlato a sproposito senza conoscere bene i fatti.Alcuni personaggi non si meritavano questo consenso da parte mia, ma l’ho fatto per il bene del Bari, della città  di Bari,della sua tifoseria e del presidente Vincenzo Matarrese: dopo quello che è accaduto quest’anno era il minimo che dovevamo fare.La società  ha tanti problemi,anche gravi e se fallisce per colpa nostra, il calcio a Bari finisce.Nonostante tutto a Bari sono stato bene e ho accettato ben volentieri questa proposta presentandomi per primo ieri al San Nicola”.

Fonte: Nicola Lucarelli per orgogliobarese.it