Cagliari, dopo il rigore di Insigne i giocatori si rifiutano di riprendere il gioco

Cagliari, dopo il rigore di Insigne i giocatori si rifiutano di riprendere il gioco
© foto www.imagephotoagency.it

Nuove proteste del Cagliari dopo il rigore dubbio concesso al 95′ al Napoli. Già in campo i giocatori si erano rifiutati di riprendere il gioco

Emergono altre proteste da parte del Cagliari per il rigore concesso ieri al Napoli dall’arbitro Chiffi dopo il consulto al VAR per il fallo di mano di Cacciatore. Secondo i sardi infatti non c’erano i presupposti per assegnare il penalty poiché l’episodio era abbastanza dubbio. Oltre alle proteste del ds Carli, anche i giocatori in campo si sono fatti sentire. Dopo il gol di Insigne e l’espulsione di Ionita, Barella e compagni si sono rifiutati di riprendere il gioco, battendo il calcio d’inizio scagliando il pallone in avanti in segno di protesta.