Torino: Kucka + Meunier!

© foto www.imagephotoagency.it

Circa 50 milioni per gli acquisti, Sanchez Mino all’Independiente

Tra le squadre decisamente più scatenate sul mercato c’è il nuovo Torino di Sinisa Mihajlovic, che prova a rinforzarsi praticamente in ogni reparto. Tra i nomi nuovi presi in considerazione dall’allenatore serbo due meritano particolare attenzione: uno è quello di Juraj Kucka, centrocampista che Mihajlovic ha particolarmente apprezzato l’anno scorso al Milan, mentre l’altro è quello di Thomas Meunier, esterno del Club Brugge attualmente impegnato agli Europei con la nazionale belga. Per il primo i rossoneri chiedono circa 5 milioni di euro, mentre l’ingaggio di Kucka si aggira intorno al milione netto: affare fattibile. Per il secondo invece c’è il problema legato alla concorrenza ed i granata dovranno studiare un modo efficace per anticipare altre squadre. Si lavora sempre con la Sampdoria per l’acquisto di Lorenzo De Silvestri, che non pare affatto lontano, mentre è diretto verso la cessione Bruno Peres, valutato circa 25 milioni di euro. Verso l’addio anche Davide Zappacosta, che ha quasi raggiunto l’accordo col Sassuolo.

TORINO: OLTRE 50 MILIONI SUL MERCATO, ADDIO MINO – Il punto è proprio questo magari: il Torino potrà permettersi di fare affari sul mercato, prendendo un centrocampista, un paio di esterni, un difensore e probabilmente anche un attaccante, in virtù dei 10 milioni di euro che avanzano sul bilancio per il mercato e, soprattutto, grazie agli oltre 40 milioni eventualmente incassati dalle varie cessioni (tra queste anche quella di Kamil Glik al Monaco). Mihajlovic ha invece confermato l’incedibilità di Daniele Baselli e Marco Benassi. A proposito di cessioni, i granata ne stanno per concretizzare un’altra: sarebbe quella di Juan Sanchez Mino all’Independiente: il Torino chiedeva 2 milioni di euro circa, mentre gli argentini ne offrivano 1,5, alla fine sarebbe stato trovato un accordo a metà strada grazie anche soprattutto alla volontà dell’esterno argentino, reduce dal prestito al Cruzeiro, che aveva rivelato di voler iniziare una nuova avventura in patria quanto prima, come riportato stamane da Tuttosport