Caldara: «Grazie Atalanta. Juve? Fa piacere, BBC riferimento»

Caldara: «Grazie Atalanta. Juve? Fa piacere, BBC riferimento»
© foto www.imagephotoagency.it

Mattia Caldara dell’Atalanta sarà il primo colpo di mercato della Juventus per gennaio? Le dichiarazioni del difensore ai microfoni della Gazzetta

Intervistato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Mattia Caldara, difensore dell’Atalanta ad un passo dalla Juventus, ha rilasciato queste dichiarazioni: «Passione per i libri per far colpo sulle ragazze? Macché, anzi è peggio: ti prendono in giro. E poi io sono fidanzato. In realtà, quando ho preso il diploma, il mio professore sapeva che mi piaceva la letteratura e così mi ha consigliato di leggere alcuni autori russi. E allora ho divorato “Anna Karenina”, “Guerra e pace” di Tolstoj e appunto “Delitto e Castigo”. Anzi, adesso lo sto rileggendo per la seconda volta. Prima non leggevo mai, poi invece, incontrando Signorelli, mi sono appassionato. Quando c’erano le sue lezioni, non vedevo l’ora che spiegasse. D’altronde, non sono mai stato appassionato di Playstation e cose così, mi sembra di buttare via tempo. Leggendo invece, almeno mi rimane dentro qualcosa. I libri fanno crescere, e poi fanno parlare meglio».
ATALANTA, CALDARA VERSO LA JUVENTUS – Caldara ha poi rilasciato alcune dichiarazioni inerenti all’interesse della Juventus nei suoi confronti: «Fa piacere sentire queste cose, ma il merito è dell’Atalanta e di Gasperini che hanno creduto in me. Spero di fare un altro salto in avanti, ma per ora ho fatto solo poche partite in A. Barzagli, Bonucci e Chiellini sono dei punti di riferimento per i giovani. Credo che siano i migliori difensori puri che esistano, io sinceramente prendo spunto da loro. Mi piacciono come giocano e la loro mentalità, quella di voler sempre vincere e di migliorarsi».