Inter, conferenza Candreva: «Icardi lo aspettiamo a braccia aperte»

Inter, conferenza Candreva: «Icardi lo aspettiamo a braccia aperte»
© foto www.imagephotoagency.it

Candreva sui rimpianti all’Inter: «Cambierei solo la passata stagione dove ho fatto zero gol. Avrei voluto fare di più»

Antonio Candreva è intervenuto in conferenza stampa insieme a Luciano Spalletti, in vista della sfida valida per i sedicesimi di finale di Europa League tra Inter e Rapid Vienna.

SULLA SUA ESPERIENZA ALL’INTER – «L’unica cosa che cambierei è la passata stagione dove ho fatto zero gol: avrei voluto segnare di più per dare una mano ai miei compagni in un anno molto importante».

SU ICARDI – «Domani andiamo ad affrontare una gara importante anche per chi gioca poco. Mauro è sempre stato sorridente dopo quell’episodio, sta recuperando da un infortunio e ci teniamo a recuperarlo in fretta»

ANCORA SUL CASO ICARDI – «Se n’è parlato molto tra mister e direttori. A lui è dispiaciuto tanto come a noi. E’ un super ragazzo, anzi di più, tiene alla maglia e lo aspetteremo a braccia aperte».

SULLA DIFFERENZA TRA ICARDI E LAUTARO – «Sono due attaccanti diversi. Mauro cerca il primo palo e palle tagliate più forti. Lautaro con qualsiasi palla può inventare il gol, lo va a cercare in tutta l’area».

SULL’EUROPA LEAGUE – «Vogliamo andare avanti in questa competizione perché siamo l’Inter. Questo è più importante di tutto».