Carnevali ritorna su Politano: «Non c’entra la Juve, e poi noi non cediamo ai ricatti»

carnevali
© foto www.imagephotoagency.it

L’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, alla vigilia di Juventus-Sassuolo ha risposto alle accuse sulla mancata cessione di Matteo Politano al Napoli

Il trasferimento di Politano al Napoli è sfumato proprio negli ultimi minuti dell’ultimo giorno di mercato. La società azzurra ci ha tenuto a chiarire che il ritardo, stavolta, non fosse colpa propria bensì del Sassuolo, visto che i contratti erano arrivati in tempo utile. Non sono mancate le ombre e i cattivi pensieri, visti gli ottimi rapporti tra i neroverdi e la Juventus, ma la società emiliana continua a specificare che Marotta & Co. non c’entrano affatto.

L’amministratore delegato Carnevali ha, infatti, parlato così della situazione davanti ai microfoni di Premium Sport: «Il passaggio di Politano al Napoli è sfumato, ma non voglio entrare nel merito. L’operazione non è stata chiusa perchè mancava il tempo utile. Non siamo stati influenzati da nessuno, le voci relative all’intromissione della Juventus nella trattativa sono false. Nel nostro Paese c’è la cultura del sospetto e non riusciamo a crescere in tal senso. Il Sassuolo è una società indipendente, ha una grande proprietà e non cede ai ricatti. Quindi non crediamo a tutto ciò che si dice». Netto, deciso, anche abbastanza stufo delle polemiche di questi giorni. Ognuno racconta la sua verità, si dice così, no?!