Cazorla, maledizione senza fine: nuovo intervento, «non perdo la motivazione»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Santi Cazorla dovrà subire un nuovo intervento: si allontana la data del suo rientro in campo

Sembra un calvario senza fine quello di Santi Cazorla, il centrocampista dell’Arsenal che dopo essersi sottoposto a ben 9 operazioni alla caviglia sperava di poter tornare a giocare nel mese di gennaio. Sperava, appunto. Perché è stato lo stesso giocatore spagnolo, che lo scorso maggio aveva addirittura rischiato l’amputazione del piede per un’infezione originatasi dopo l’ennesimo intervento chirurgico, ad annunciare l’ennesimo ostacolo sul suo percorso di rientro.

Queste le sue parole su Twitter: «A causa di un nuovo fastidio al tendine che avevo trascinato negli ultimi giorni, ho dovuto sottopormi ad intervento chirurgico. È tempo di rimandare la data del ritorno, mantengo l’entusiasmo e la motivazione per tornare a godere della mia grande passione, il calcio». Non resta che augurare le migliori fortune a questo campione tanto sfortunato quanto combattivo.