Chelsea, Sarri minimizza su Kepa: «Pensavo avesse i crampi! Mi sono allontanato perché…»

Chelsea, Sarri minimizza su Kepa: «Pensavo avesse i crampi! Mi sono allontanato perché…»
© foto www.imagephotoagency.it

Sarri sembra aver perso il controllo sullo spogliatoio. Ma lui ha un’opinione diversa sulla questione tra lui e Kepa

Le testate inglesi parlano ormai di una vera e propria bagarre nello spogliatoio del Chelsea, sconfitto ai rigori contro il Manchester City. Maurizio Sarri sembra aver perso il controllo della squadra: emblematico è l’episodio del grottesco litigio a distanza col portiere Kepa, che voleva richiamare in panchina. Il manager però non è d’accordo e offre una versione differente, minimizzando l’accaduto. Ecco le parole del tecnico dei Blues:«Con Kepa c’è stata un’incomprensione, pensavo avesse un problema e volevo cambiare. Ho realizzato cosa avesse davvero quando i sanitari sono arrivati in panchina, pensavo avesse i crampi e che dunque non potesse affrontare i rigori, ma non era così. Mi sono allontanato per qualche istante perché avevo bisogno di calma. Non ci saranno provvedimenti disciplinari, dovrò chiarire con lui. La mia posizione? Devo rispondere come prima della gara, dovete chiudere al club. I ragazzi hanno giocato come avevo loro chiesto, nelle ultime tre partite siamo migliorati molto. Abbiamo concesso pochissimo a una squadra come il City, sono orgoglioso della squadra. Abbiamo fatto un’ottima prova contro la squadra migliore d’Europa».