Chievo, Di Carlo sul VAR: «Impossibile non chiamarlo in episodi simili»

Chievo, Di Carlo sul VAR: «Impossibile non chiamarlo in episodi simili»
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Chievo parla della lotta per la retrocessione: «La salvezza ormai è un discorso chiuso? Assolutamente no»

Domenico Di Carlo ha analizzato la sconfitta del Chievo per 1-0 contro l’Udinese ai microfoni di Sky Sport: «La prestazione è stata positiva, abbiamo creato diverse palle gol che poi abbiamo sbagliato. In settimana avevo lanciato dei messaggi al gruppo, che ha risposto al meglio. La squadra ha giocato col cuore, bisogna fargli solo i complimenti. La salvezza ormai è un discorso chiuso? Assolutamente no, dobbiamo guardare a noi stessi e un punto oggi poteva darci fiducia. Domenica col Genoa dovremo avere lo stesso atteggiamento».

Ha poi commentato l’episodio del VAR: «È in protezione, non vede l’avversario. L’arbitro può dare anche il rigore, perché può vedere male, ma non esiste che non chiami il VAR. Poi su Pellissier, che è stato spostato di due metri mentre calciava, nessuno chiama. Ogni volta è sempre così. Perdiamo perché qualcuno ci mette qualcosa che non deve metterci. Sono d’accordo sul VAR, ma porca paletta deve essere uguale per tutti».