Parma, parla D’Aversa: «Un anno fa toccammo il fondo, ora vogliamo rialzarci»

Parma, parla D’Aversa: «Un anno fa toccammo il fondo, ora vogliamo rialzarci»
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico sul momento altalenante del Parma: «Abbiamo subito troppi gol, dobbiamo uscire da questa situazione»

Roberto D’Aversa è intervenuto in conferenza stampa in vista del match tra ParmaEmpoli: «E’ passato un anno dall’ultima volta ad Empoli, è stato un anno dal momento più delicato, quando abbiamo toccato il fondo. Da li siamo arrivati alla promozione diretta. Il ruolo dell’allenatore è un lavoro bello ma che da tante responsabilità, ma certe responsabilità me le sono sempre prese anche da giocatore. Ci siamo tolti tante soddisfazioni durante quest’anno, è stato fatto qualcosa di miracoloso. Abbiamo comunque un margine importante sulla terzultima anche se stiamo attraversando un momento delicato, di flessione. Sta a noi essere bravi e riprendere a fare punti per raggiungere la salvezza».

SUL MODULO – «3-4-3? E’ una soluzione provata prima del Napoli per curare i loro terzini e farli lavorare nella zona trequarti, non lo abbiamo potuto utilizzare dall’inizio per la mancanza di Bastoni. In un momento di difficoltà è importante lavorare sulle certezze, ma ciò che è importante è l’atteggiamento. nel primo tempo siamo stati troppo remissivi. Sono convinto che con il rigore la partita si sarebbe riaperta, ma noi dobbiamo ragionare sul nostro atteggiamento in campo».

SULLA FASE DIFENSIVA – «Abbiamo subito troppi gol. Dovremo essere bravi ad uscire da questa situazione. All’andata c’era più attenzione e cattiveria, si faceva la corsa in più per il compagno. Ora siamo in un momento di flessione e sarà una partita delicata, contro una squadra che ha cambiato tanto e si gioca molto in uno scontro diretto delicato».

SULLA DIFFERENZA CON L’EMPOLI – «La fa il gruppo. Il fatto di giocare da squadra e tutti uniti. Poi dall’unione di squadra si esaltano i singoli come Bastoni e Inglese che hanno trovato la Nazionale. Ragioniamo da squadra umile e compatta, e sarà più probabile trovare il risultato».