L’attacco di De Magistris: «Higuain traditore. La ‘ndrangheta nel cuore della Juve»

L’attacco di De Magistris: «Higuain traditore. La ‘ndrangheta nel cuore della Juve»
© foto www.imagephotoagency.it

Clima rovente su Napoli-Juventus, a due giorni dalla sfida. Il sindaco De Magistris attacca il ‘traditore’ Higuain e il club bianconero sulla vicenda ‘ndrangheta

Cresce l’attesa per NapoliJuventus e a 48 ore dalla sfida clou del San Paolo il clima è già rovente! Dopo lo striscione esposto da alcuni tifosi del Napoli ieri, contro Gonzalo Higuain, arrivano anche le bordate del sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Il primo cittadino partenopeo ha parlato a “Il Fatto Quotidiano” commentando il ritorno di Gonzalo Higuain al San Paolo e ha accusato la Juventus per la presunta commistione con la ‘ndrangheta sul caso biglietti. Queste le parole di LDM: «Peggio Salvini o Higuain? Salvini è tra i peggiori politici di oggi, su Higuain parlo da tifoso e non me la sento di dire chi è peggio. Poteva anche andare via dal Napoli ma andare proprio alla Juventus…Tradimento? Il concetto di tradimento è legato all’amore. I tifosi sono molto arrabbiati, basta farsi un giro per il web. Lui può venire a Napoli ma deve accettare pernacchie e fischi». De Magistris poi non risparmia nemmeno la Juventus, apostrofando il club come un clan: «E’ scandaloso che un tema del genere, come quello Juve-‘ndrangheta, non trovi spazio sui giornali. Taglialatela dell’Antimafia con la sciarpa “Juve merda”? Il fatto, per quanto discutibile, non è paragonabile all’inchiesta Juve perché la ‘ndrangheta nel cuore della Juve è un fatto gravissimo».