Delneri: «Con la Lazio con la nostra mentalità. La sconfitta col Sassuolo è stata pesante»

udinese delneri
© foto www.imagephotoagency.it

Gigi Delneri, allenatore dell’Udinese, ha presentato in conferenza stampa la partita contro la Lazio in programma domani. Le ultimissime notizie

Alla vigilia della trasferta all’Olimpico di Roma che vedrà l’Udinese impegnata contro la Lazio, Gigi Delneri, allenatore dei friulani, ha parlato in conferenza stampa presentando il match con i biancocelesti di Simone Inzaghi. Queste le parole dell’allenatore bianconero: «Domani il risultato conta molto. La sconfitta di domenica è stata pesante e quando si perde si ha sempre torto. Io penso che avere 15 punti di vantaggio sulla terzultima sia un dato di fatto che bisogna sempre tenere in considerazione. Dal mio arrivo a ottobre abbiamo recuperato punti su tutti. Abbiamo avuto delle prestazioni altalenanti ma questo ci può stare. L’assetto è buono, e dobbiamo anche saper aspettare determinati giocatori che al momento magari non sono al massimo della forma. A Roma dobbiamo giocare la partita con la nostra mentalità. Dobbiamo essere meno ansiosi nella gestione del risultato. Alla fine il risultato conta più di ogni altra cosa e per questo sono consapevole che i giudizi sono influenzati da questo. Tranne con l’Empoli, non ho visto la squadra così male e sono sereno per il futuro. Prendiamo gol sempre a difesa schierata, e tre quarti praticamente su azione da fermo e sicuramente dovremo migliorare. Zapata non attacca il primo palo? Ci stiamo lavorando. Matos titolare? Formalmente sì. I dubbi me li porto sempre dietro, ma non solo per quanto riguarda l’utilizzo di Matos. Gabriel Silva? E’ appena arrivato, può giocare anche a destra. La Lazio? Ha ottimi giocatori, veloci e fisici, e anche con esperienza. Vanno temuti come squadra e noi da squadra dobbiamo pensare a portare a casa la pagnotta. Milinkovic-Savic? E’ un ottimo giocatore, ha fisico, intensità e lucidità in zona offensiva. Thereau? Sono fiducioso, l’ho visto meglio».