Connettiti con noi

Atalanta News

Fantacalcio, consigli: indicazioni per la 9ª giornata di Serie A

Pubblicato

su

fantacalcio calcio assist

Siamo arrivati alla 9.a giornata in campionato e questo significa anche Fantacalcio. Vediamo dopo i folti impegni di coppa chi schierare e chi evitare

Chi ha imparato a conoscermi è al corrente che nella settimana del Derby della Lanterna, tutte le mie forse sono concentrate nel recitare il rosario. Perché penso che solo un miracolo possa salvare la squadra di Giampaolo. E lo dico da tifosa blucerchiata, non è scaramanzia. È una sano e consapevole approccio alla realtà dei fatti. Proprio per questo motivo, in considerazione del fatto che devo togliermi questo mattone dallo stomaco, iniziamo coi consigli per la 9.a giornata di Fantacalcio proprio guardando la stracittadina di Genova.

SAMPDORIA – GENOA, CI VUOLE IL PALLOTTOLIERE
Lo so a cosa state pensando. Non ho ancora chiamato in causa il Dio del Pallone che sembra essersi accanito contro i blucerchiati. Benissimo, proviamo con una tecnica nuova. Ho fatto un fioretto: evitare di enumerare tutti i santi del calendario di novembre. Puntualmente il giorno dopo si è fermato Viviano, frattura al polso. Sono sicura che era una prova del Dio del Pallone per vedere se mantenevo fede alla mia promessa: non avrà il mio scalpo.
Bene, ma non benissimo: fuori Viviano dentro Puggioni. Ecco, immaginatevi la scena: prendete un tifoso della vostra gradinata, della vostra curva, insomma dei vostri. Il più caldo degli ultras. Mettegli una maglia della vostra squadra del cuore (che è anche la sua) addosso e fatelo giocare titolare in un derby. Come può finire? Nel caso di Sampdoria – Genoa se finisce la partita in campo, senza rimediare un rosso per essersi messo le mani in faccia con il primo rossoblù che gli capita a tiro, possiamo già ritenerci fortunati.
Davanti Silvestre e Skriniar centrali, Sala e Regini esterni: ora, bisogna augurarsi che Skriniar sia quello visto con la Slovacchia, che Sala non sia quello visto nell’ultima partita disputata e che nessuno dei quattro si faccia per caso male. A centrocampo certezze su Baretto e Linetty, anche Torreira dovrebbe prendere il suo posto in mediana mentre il trequartista è sempre un mistero. Se Alvarez si accomodasse in panchina e facesse spazio a Praet la cosa non mi dispiacerebbe, sicuramente in attacco ci si affida a Quagliarella e Muriel anche se, mannaggia la miseria, qui i gol scarseggiano non poco.
Il Genoa da parte sua arriva con un reparto avanzato decimato, che poi come al solito recupereranno tutti imbottendoli di infiltrazioni varie (e per questo motivo Pavoletti non vi azzardate a lasciarlo in tribuna, io conosco questi: tutti indisponibili fino all’ultimo poi tutti titolari). Al momento comunque pare che il Pavo, Gakpè e Ocampos siano tutti out, ma domani è un’altro giorno e si vedrà. In attacco Simeone fa abbastanza paura, bisognerà dargli la stecca intimidatoria per fargli capire come gira il mondo. Veloso non ha disimparato a tirare le punizioni quindi è pericolosissimo, fuori Lazovic, in difesa Izzo, Burdisso confermati. Essendo un derby e uno di quelli ad alto tasso di calcioni, schiaffi e maleducazione datemi retta: NON SCHIERATE NESSUNO TITOLARE. NESSUNO.

MILAN – JUVENTUS: MONTELLA ALLA PROVA DEL NOVE.  IL NAPOLI CERCA DI RECUPERARE
Nella giornata del Derby della Lanterna c’è anche un’altra partita degna di nota: rossoneri vs bianconeri. Montella vs Allegri. La legittima pretendente al trono di spade della Serie A contro il futuro club dagli occhi a mandorla. Insomma altra partita che al Fantacalcio può significare poca gioia, tanto dolore. Sgomberiamo il campo: la Juventus non soffre il fatto di dover giocare ogni tre giorni, ha una rosa talmente ampia anche con gli infortunati che da qualsiasi parte la si guardi è una di quelle squadre che può veramente vincere a mani basse. Buffon messo sulla graticola ha tirato fuori la prestazione della vita da vecchia volpe. Sicuramente non ci sarà Chiellini e, personalmente, non capisco cosa ci trovi Allegri in Hernanes. Secondo me lo mette per dare un handicap ai suoi. In attacco indisponibile Marione Mandzukic, ma quando hai Dybala e Higuain non dovresti farti problemi.
Il Milan è chiamato alla prova del nove, se vince rosicchia e sale in classifica, se perde sicuramente Montella verrà crocifisso. Di solito funziona così. In ogni caso voi non fatevi problemi: Bacca e Niang vanno portati. Lascerei perdere Abate e Paletta, essendo una partita dove non si lesineranno gialli e forse addirittura rossi.
CHI SCHIERARE: Dybala e Higuain, Bacca. Pjanic sempre da considerare.
CHI EVITARE: Hernanes, Kucka, Paletta e Abate

Passando al Napoli mi viene spontanea una domanda: ma si è rotto Milik e non sanno più difendere? Dopo quanto visto in coppa il dubbio mi viene. A prescindere da questo, Signori, giocano contro il Crotone. Dovrebbero almeno segnare una rete a testa, pure Reina di testa su calcio d’angolo. Per quanto io possa voler bene a Falcinelli, Crisetig e Claiton, ma pensate sia possibile che qualsiasi di loro e degli altri possa mettere in crisi la corazzata di Sarri? Non è mica come puntare 2 fisso su Inter – Cagliari. Se succede che per caso vince il Crotone il Vesuvio torna in attività per polemica. In ogni caso: Gabbiadini, buona la seconda dategli fiducia al ragazzo. Dietro Callejon e affianco Martens: tra i due meglio il secondo che il primo. Koulibaly alterna prestazioni fantastiche a Vaccate più o meno palesi.
CHI SCHIERARE: Allan, Gabbiadini,
CHI EVITARE: il Crotone e Koulibaly

NERAZZURRI CONTRO. IL CAGLIARI PROVA IL COLPACCIO CONTRO LA FIORENTINA
L’Inter si allontana dallo stadio di casa e questo può essere solo che un bene. Vogliamo aprire una parentesi sulla polemica Icardi e sul futuro di De Boer? E apriamola. Iniziamo dall’allenatore: posto che a questo povero Signore non si può dire nulla, preso in corsa, dopo aver salutato Mancini, neanche parlava italiano e adesso lo si vuole crocifiggere, se lo cambiano potrebbero cambiare anche le gerarchie dell’Inter e per il Fantacalcio non è cosa buona. Non è colpa totalmente sua se i suoi si dimenticano di essere dei giocatori di calcio e corrono a caso in mezzo al campo. E non è nemmeno colpa sua se Icardi decide di scrivere la sua autobiografia e di farsi tanti amici in giro per l’Italia.
Già a Genova, l’argentino non era visto proprio benissimo. Diciamo che il pensiero dei blucerchiati era riassumibile nelle parole di Andrea Costa, dopo quel famosissimo gol con l’esultanza sotto la Sud. L’aver scritto che prima di arrivare a Genova fu costretto a digitare su Google per capire quale società l’avesse acquistato non è che abbia attirato le simpatie dei pochi che ancora avevano un buon ricordo di lui.
Non pago si è inimicato anche la sua tifoseria che non lo vuole più capitano, si è mangiato un rigore, che fa morale soprattutto al Fantacalcio. Insomma se De Boer decidesse di non farlo partire titolare contro l’Atalanta io non mi stupirei. Portatelo e schieratelo in ogni caso. Dal momento che l’Inter ha giocato anche in coppa possibile pensare al turnover, Brozovic si è fatto cacciare e dubito che De Boer gli dia un’occasione in campionato. Perisic è subentrato ad Eder, facile quindi che il brasiliano resti in panchina. Candreva si è giocato il gol in EL, su assist di Santon. Diversa la questione per quelli che gli stanno dietro: non abuserei dei nerazzurri dell’Inter, perché seppur ci sia voglia di riscatto, un conto è volerlo e un conto è riuscirci. La squadra di Gasperini dalla sua si arroccherà a difendere la porta cercando di sfruttare le ripartenza con Petagna e Gomez, per cui una partita che potrebbe essere ad alto tasso delinquenziale. Non si escludono autoreti sporche per completare il quadretto.
CHI SCHIERARE: Kessie e Petagna, lo scherzetto è dietro l’angolo. Icardi, Banega e Joao Mario
CHI EVITARE: Kurtic potrebbe non recuperare, Caldara dipende se ci sarà Zukanovic o meno ma in ogni caso nessuno dei due. Dramè brama per farsi cacciare, vedete voi. Dell’Inter eviterei Santon (figurati se si ripete) e anche Ansaldi.

Sapete che il mio amore incondizionato va al Cagliari, dopo la Sampdoria e il Chievo ovviamente. Questa giornata vede i rossoblù tra le mura di casa affrontare la Fiorentina, squadra palesemente in crisi di risultati e di gol. Il punto è che la viola ha proprio un problema serio in attacco dovuto al fatto che ho sia Kalinic che Ilicic in due Fantacalcio a cui partecipo, per questo motivo l’unica speranza è quella che segni Babacar, proprio perché il Dio del Pallone vuole mettermi alla prova. In ogni caso potrebbe essere il momento di vedere Kalinic in panchina in favore di Babacar o viceversa, Ilicic dovrebbe partire titolare. Magari visto entrambi hanno deciso di segnare come dei pazzi contro lo Sloban Liberec può essere che Ilicic decida di sbloccarsi definitivamente in campionato. Io me li porto in panchina, conscia che il primo segna solo in Europa League per fare un dispetto a me. Ho incertezza per l’attacco del Cagliari, Sau ha veramente fatto male contro l’Inter, meglio riprovare Melchiorri. A Padoin io non rinuncio come dall’altra parte a Borja Valero, anche se è sempre più il fantasma del giocatore che tanto ho amato l’anno scorso.
CHI SCHIERARE: Melchiorri, Padoin, Badelj e Borja Valero
CHI EVITARE: Kalinic, Sau, Pisacane

DELNERI CI PROVA CONTRO IL PESCARA. VOGLIO VEDERE IL CHIEVO CHE VOLA
Iniziamo da Maran. Io questa squadra la amo da morire, con questa voglia di stupire, di fare bene. Poi, dal momento che ho avuto la brillante idea di prendere Saponara e Pucciarelli nei miei Fantacalcio, siamo sicuri che anche a questo giro di giostra i tre punti in trasferta sono assicurati. Sicuramente non possiamo lasciare a casa Birsa, Castro e Cacciatore. Dall’altra sponda io ho perso quasi del tutto la speranza in BigMac e compagni. Il più pericolo dei loro, Croce sulla fascia, pare non riesca a recuperare. Eviterei Laurini e Krunic, dall’altra parte Gamberini. Mentre diamogliela una dose di fiducia a Rigoni, magari ci scappa un golletto.
CHI SCHIERARE: Inglese, Castro, Birsa, Cacciatore
CHI EVITARE: Buchel, Laurini e Krunic

Recuperati gli infortunati, Delneri può provare a vincere almeno una partita. Ad occhio e croce l’avversario non mi pare irresistibile, parliamo sempre del Pescara di Oddo. Caprari contro la Sampdoria riesce a farsi parare un rigore, Campagnaro fa gol per entrambe le squadre, tanta confusione in campo, vuoi che Thereau non si sblocchi proprio questa partita. Se Jankto ha segnato contro la Juventus non possiamo pensare che riesca a ripetersi? Voglio essere ottimista. Il Pescara dovrà fare a meno di Coda, che si è fatto cacciare in maniera zozza nella partita contro i blucerchiati. Aquilani non ha brillato nemmeno lui in casa, facile che giochi Memushaj e quello me lo porterei assieme a Bahebeck, se segna uno del Pescara è lui.
CHI SCHIERARE: Bahebeck, Thereau, De Paul, Jankto, Memushaj
CHI EVITARE: Campagnaro, Danilo, Samir e Felipe

BOLOGNA – SASSUOLO, DI FRANCESCO ALLA RICERCA DEI GOL. PER LA ROMA MATCH IN DISCESA. LAZIO – TORINO, RISULTATO NON SCONTATO
Iniziamo dal match al Dall’Ara con il Bologna di Donadoni che deve fare i conti con gli acciaccati e infortunati. Verdi potrebbe recuperare, già a posto Maietta e Torosidis. Destro sempre fuori in attacco resta il solo Krejci, o segna lui o non segna nessuno. O meglio potrebbe anche segnare Helander ma è molto più probabile che finisca in un pareggio zozzo. Anche se avendo il Sassuolo giocato in EL potrebbe essere stanco e patire un po’  la situazione: Matri recupera ma ha giocato appunto in coppa quindi sicuramente non scenderà dal primo minuto. Lirola sicuramente da portare al pari di Defrel, ora che Sensi si è ripreso, andando in gol, magari lasciarlo in tribuna (come la settimana scorsa) non è una grandissima idea. Politano al pari di Matri scende in campo in EL e probabilmente non disputerà l’intero match contro il Bologna.
CHI SCHIERARE: Masina, vogliamo gli assist dell’anno scorso. Krejci. Mentre per quanto riguarda il Sassuolo Lirola, Defrel.
CHI EVITARE: Torosidis è recuperato ma meglio non rischiare. Dall’altra parte Magnanelli.

Il Torino di Mihajlovic vuole confermarsi e l’occasione è ghiotta, seppur l’avversario non sia dei più facili. Barreca è assolutamente da portare con voi, al pari di Benassi. Abbiamo capito che a Sinisa il nostro amico Baselli sta un po’ sulle scatole e per questo motivo probabile la panchina. Non si rinuncia a Belotti e a Iago Falque, dal momento poi che ho venduto Ljajic diventa capocannoniere e il Torino arriva in EL. Scrivetevelo.
Per la Lazio invece la questione è abbastanza semplice: Immobile segna quasi ogni partita, rigori a parte, quindi va portato. Keita poi vi sparisce un mese tra gennaio e febbraio per la coppa d’Africa approfittatene finché lo avete. De Vrji nella giornata di ieri si è fatto vedere per un problema al piede, sappiatelo, potrebbe non giocare. Interessante invece Milinkovic e  Lulic entrambi titolari.
CHI SCHIERARE: Benassi, Barreca e Belotti. Immobile e Keita.
CHI EVITARE: DeVrij in panchina. Baselli.

La Roma, pur venendo da un match come quello di EL non dovrebbe avere problemi in campionato. Magari Spalletti dovrebbe pensare di più a El Shaarawy che in Roma – Austria Vienna piazza in scioltezza una doppietta. In campo gioca pure nonno Totti con Iturbe, facile quindi che l’attacco in campionato sarà formato da Dzeko e Salah. Confermati De Rossi e Nainggolan in mezzo al campo mentre Perotti non sarà della partita probabilmente. Diversa la situazione del Palermo: tutti stiamo aspettando che si sblocchi Diamanti. Ma come si dice: chi vive sperando… Puntiamo forte su Nestorovski e Aleesami, mentre da evitare totalmente Goldanica e Vitiello.
CHI SCHIERARE: Nainggolan, Dzeko, Salah e El Shaarawy. Nestorovski.
CHI EVITARE: Goldaniga, Vitiello.