Feyenoord-Napoli 2-1: pagelle e tabellino

sarri napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Feyenoord-Napoli, sesta giornata gruppo F Champions League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Napoli affonda a Rotterdam ed perde per 2-1 in casa del Feyenoord. Anche la vittoria sarebbe stata inutile, visto che lo Shakhtar ha battuto per 2-1 il Manchester City ma questa sconfitta sembra un passo indietro nel percorso di crescita degli azzurri. Dire che le cose si erano messe subito bene visto che Zielinski ha sbloccato la partita dopo appena 2 minuti sfruttando una torre di Albiol sugli sviluppi di una punizione di Diawara. Il Napoli prova ad affondare a caccia del raddoppio ma l’ardore iniziale sembra scemare. Dall’ucraina arrivano notizie poco confortanti con il vantaggio dello Shakhtar, così il Napoli si spegne e il Feyenoord prende coraggio. In una ripartenza Berghuis sfugge alla marcatura di Hysaj, rientra sul sinistro e pennella un traversone velenoso per Jorgensen che di testa batte Reina. Il Napoli non ha la forza di reagire e il primo tempo si chiude sull’1-1. Nell’intervallo Sarri non riesce a scuotere i suoi e il raddoppio dello Shakhtar non aiuta. I cambi non smuovono l’inerzia della partita ma è il Feyenoord che cerca di complicarsi la vita quando Vilhena si fa espellere per un doppio giallo lasciando i suoi in dieci al 38′ minuto. Tuttavia nel finale trova addirittura il gol del vantaggio con il colpo di testa da corner del subentrato St. Juste. Il Napoli chiude così la sua avventura in Champions League e scivola in Europa League. Ora testa al campionato, domenica arriva la Fiorentina.

Feyenoord-Napoli 2-1: tabellino

Feyenoord (4-3-3): Vermeer 6; Nieuwkoop 6,5 (30′ st St. Juste 6,5), van Beek 6, Tapia 6,5, Malacia 6,5; Amrabat 6, Toornstra 6,5, Vilhena 5,5; Berghuis 7 (26′ st Larsson), Jorgensen 7, Boetius 6,5
ALLENATORE: Van Bronckhorst 7

Napoli (4-3-3): Reina 6; Maggio 5,5 (19′ st Mario Rui 6), Albiol 5, Koulibaly 5,5, Hysaj 6; Allan 5,5 (15′ st Rog 6), Diawara 5,5, Hamsik 5,5; Callejon 5 (29′ st Ounas 6), Mertens 5, Zielinski 6
ALLENATORE: Sarri 5

ARBITRO: Oliver (Inghilterra) 5

MARCATORI: 2′ pt Zielinski (N), 33′ pt Jorgensen (F), 47′ st ST. Juste (F)

NOTE: ammoniti Vilhena (F), Mertens (N), St. Jues (F), espulsi Vilhena (F)

FEYENOORD – IL MIGLIORE

BERGHUIS 7 – Nel primo tempo tiene in apprensione la fascia destra del Napoli sbucando spesso alle spalle di Zielinski e puntando Hysaj. Il gol del pareggio è soprattutto merito suo quando scappa alla marcatura del terzino del Napoli e trova un grande assisti di sinistro per il colpo di testa di Jorgensen. Anche dopo si rende pericolo con un sinistro da dentro l’area. Esce stremato a metà della ripresa.

FEYENOORD – IL PEGGIORE

VILHENA 5,5 – A Centrocampo è l’arma in più di questo Feyenoord ma a metà della ripresa perde la testa quando, già ammonito, decide di falciare Ounas con un entrata piedi uniti quando l’arbitro aveva già arrestato il gioco. Si fa espellere e rischia di complicare la vita ai suoi compagni di squadra.

NAPOLI – IL MIGLIORE

ZIELINSKI 6 – Il polacco aveva l’ingrato compito di sostituire lo squalificato Insigne ed è subito bravo a sbloccare il risultato dopo 2′ minuti sfruttando la torre di Albiol. Ci prova anche nella ripresa con un tiro dal limite che esce fuori di poco. Alla distanza cala come tutti i suoi compagni.

NAPOLI – IL PEGGIORE

ALBIOL 5 – Il difensore spagnolo ha il merito di produrre l’assist per il gol di Zielinski ma il suo mestiere è difendere e nella sua area lo fa malissimo. Si porta sulla coscienza entrambi i gol del Feyenoor. Nel primo tempo si fa sorprendere, a difesa piazzata, dal centravanti Jorgensen. Nel finale è il difensore St. Juste a sbucargli davanti per il definitivo 2-1. Prestazione da dimenticare.

FEYENOORD-NAPOLI: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Feyenoord-Napoli: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Napoli continua a giocare sottotono, complice il doppio vantaggio dello Shakhtar. Il Feyenoord difende con ordine e riparte in maniera gagliardi ma non crea grossi pericoli a Reina. L’ingresso di Ounas tra le fila degli azzurri rinvigorisce l’attacco di Sarri. Proprio da un suo dribbling nasce l’espulsione di Vilhena che lascia il Feyenoord in dieci. Di questa situazione non approfitta il Napoli che nel recupero finisce anche per perdere quando il subentrato St. Juste sorprende su un corner e fissa il punteggio sul 2-1 finale.

FINE SECONDO TEMPO

47′ – GOL FEYENOORD! Sugli sviluppo di un corner St. Juste anticipa Albiol e batte Reina

45′ – Boetius calcia dal limite ma il suo tiro è deviato in angolo

42′ – Mertens si gira al limite e cerca la vericalizzazione per Zielinski ma il pallone è troppo lungo

38′ – Vilhena si fa espellere per doppia ammonizione per un fallo su Ounas: Feyenoord in dieci

35′ – Corne dalla sinistra per il Feyenoord, si accende una mischia pericolosa nell’area piccola ma Hysaj libera

32′ – Imbucata di Ounas per Mertens ma il belga si fa chiudere da Tapia in scivolata

29′ – Zielinski si accentra da sinistra e calcia ma il suo tiro esce di poco

25′ – Zielinski trova Callejon con lo spagnolo che controlla e calcia di sinistro ma il suo tiro è debole

23′ – Napoli che manovra nello stretto a limite dell’area ma il triangolo tra Mertens e Hamsik non si chiude

20′ – Traversone dalla sinistra di Malacia che trova la testa di Jorgensen ma il centravanti non inquadra la porta

17′ – Callejon trova Rog in profondità ma la chiusura di Tapia favorisce la presa di Verner

15′ – Traversone di Hamsik per Callejon ma l’uscita alta di Verner blocca l’azione

12′ – Percussione centrale di Allan ma la chiusura di Malacia favorisce l’uscita di Verner

10′ – Cambio gioco per Berghuis che trova Boetuis al limite dell’area ma il suo destro finisce lontano dalla porta

7′ – Tiro improvviso di Hamsik dalla distanza che non inquadra la porta

5′ – Traversone di Hysaj dalla sinistra che trova Callejon ma il suo tocco si perde sul fondo

3′ – Il Napoli manovra sulla sinistra ma Hysaj per palla

Inizia il secondo tempo di Feyenoord-Napoli!

SINTESI PRIMO TEMPO – Pronti via e il Napoli va in vantaggio sugli sviluppi di una punizione calciato da Diawara che trova la sponda di testa per Zielinski, con il polacco che non sbaglia. Gli azzurri da quel momento provano ad amministrare ma i padroni di casa pian pian prendono coraggio e in ripartenza pungono. Al 35′ Bergius scappa sulla destra, rientra sul sinistro calciando un cross velenoso che trova il colpo di testa vincente di Jorgensen. Da quel momento la macchina di Sarri si ingolfa e il Feyenoord difende con ordine e prova a pungere con un sinistro di Berghius. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti.

FINE PRIMO TEMPO

45′ – Il Napoli manovra a centrocampo ma non trova spazio tra le maglie del Feyenoord

43′ – Berghuis sbuca alle spalle di Koulibaly ma il suo sinistro finisce alto sopra la traversa

40′ – Cross di Boetius dalla sinistra ma Hysaj copre con ordine

37′ – Discesa dalla destra di Maggio ma il suo traversone è deviato in corner

33′ – GOL FEYENOORD! Cross da sinistra di Berghius che trova il colpo di testa vincentedi Jorgensen

32′ – Traversone dalla destra di Callejon ma Nieuwkoop salva tutto di testa

30′ – Punizione di Diawara che pesca Koulibaly in area ma la sua sponda è preda della difesa del Feyenoord

26′ – Toornstra colpisce a volo in area ma non inquadra la porta

24′ – Affondo del Feyenoord da destra con Nieuwkoop chiuso bene da Hamsik

20′ – Mertens scodella per Callejon, lo spagnolo tocca per Hamsik ma Tapia salva tutto

18′ – Mertens a tu per tu con Verner ma il portiere esce a valanga respinge in corner

14′ – Bell’azione del Napoli sulla destra tra Maggio e Callejon ma il difensore si trascina il pallone sul fondo

11′ – Berghuis prova a saltare Hysaj ma il napletano lo stende

8′ – Mertens prova il pallonetto da trequarti campo ma la palla esce alta

5′ – Boetius prova a sorprende Reina dalla lunga distanza ma non inquadra la porta

2′ – GOL NAPOLI! Sugli sviluppi di un calcio di punizione Albiol fa da sponda per Zielinski che da due passi non sbagli

Inizia Feyenoord-Napoli!

Feyenoord-Napoli: formazioni ufficiali

Feyenoord (4-3-3): Vermeer; Nieuwkoop, van Beek, Tapia, Malacia; Amrabat, Toornstra, Vilhena; Berghuis, Jorgensen, Boetius
ALLENATORE: Van Bronckhorst

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski
ALLENATORE: Sarri

Feyenoord-Napoli: probabili formazioni e pre-partita

Van Bronckhorst pur non avendo aspirazioni di qualificazioni non rinuncia a schierare i titolari nel suo 4-3-3. L’unico a rifiatare è il centra St. Juste. Così davanti al portiere Jones agiranno Diks, Van Beek, Tapia e Haps. La vera forza del Feyenoord è negli inserimenti dei suoi centrocampisti per questo occhio a Toornstra e Vilhena che completano il reparto insieme ad Amrabat, il marcatore dell’andata. In avanti spazio al tridente leggero e interscambiabile che, almeno in partenza, vede Boetius al centro con Berghius e Larsson ai lati.

Sarri ha pochi dubbi di formazione per il suo classico 4-3-3. Davanti a Reina si rivede Maggio tra i titolari con Hysaj dirottato sulla fascia sinistra a discapito di Mario Rui. Al centro spazio alla coppia titolare Albiol-Koulibaly. In mediana ballottaggio tra Diawara e Jorginho, con il primo favorito. Da mezz’ali agiranno Hamsik e Allan. In avanti, Zielinski è favorito su Ounas per sostituire l’infortunato Insigne. Confermati Mertens centravanti e Callejon sull’out di destra.

FEYENNORD (4-3-3): Jones; Diks, Van Beek, Tapia, Haps; Amrabat, Toornstra, Vilhena; Berghuis, Boetius, Larsson
PANCHINA: Vermeer, Nieuwkoop, St. Juste, Jorgensen, Basacikoglu, Nelom, Kramer
ALLENATORE: Van Bronckhorst

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski
PANCHINA: Sepe, Mario Rui, Maksimovic, Chiriches, Jorgonho, Rog, Ounas
ALLENATORE: Sarri

Il tecnico del Feyenoord, Giovanni Van Bronckhorst, ha incontrato i giornalisti alla vigilia del match contro il Napoli: «Noi dobbiamo giocare queste partite come se fossero molto importanti. Abbiamo perso punti in campionato per via dell’Europa, ma confrontarci è importante per guadagnare esperienza. C’è una differenza importante tra noi e le altre squadre, ma dobbiamo partecipare per dare il massimo e migliorare. Il girone è stato molto duro, abbiamo vissuto la Champions in maniera positiva nonostante gli zero punti in classifica». In ogni caso gli olandesi stasera salutano l’Europa: «Un grande peccato, anche la nazionale è fuori dalla Coppa del Mondo. Il calcio olandese va cambiato, questa è la prova. Dobbiamo sforzarci per modificare le cose, ma vedo un futuro molto positivo».

Anche Maurizio Sarri ha incontrato i giornalisti alla vigilia del match e il primo punto è l’assenza di Insigne: «Per dare ragione a quelli che dicono che non cambio mai domani giocherei in dieci – scherza il mister – Abbiamo perso Milik e sarebbe stato fondamentale, abbiamo perso Ghoulam in un momento in cui era al vertice europeo, ora Insigne. E non mi lamento, dobbiamo fare bene lo stesso. Il Feyenoord mi sembra cresciuto dall’andata, soprattutto a livello di solidità difensiva. Il rischio è spendere energie sulla partita dello Shakthar, partita sulla quale non possiamo influire». Sulla partita di questa sera: «Si tratta di una partita che può essere decisiva o meno. Una cosa mi darebbe gusto però. Siccome i miei ragazzi sono il gruppo che ha fatto più punti nella storia del Napoli, mi piacerebbe che anche con cu*o, possa essere l’unico gruppo della storia del Napoli che ha fatto due volte gli ottavi di Champions League».

Feyenoord-Napoli: i precedenti del match

L’unico precedente tra le due squadre è la gara d’andata dello stadio San Paolo. In quell’occasione gli azzurri si sono imposti per 3-1 grazie alle reti di Insigne, Mertens e Callejon. Per gli olandesi il gol della bandiera portava la firma di Amrabat.

Feyenoord-Napoli: l’arbitro del match

L’arbitro della partita è Michael Oliver. L’arbitro inglese ha già arbitrato il Feyenoord nel preliminare di Europa League della stagione 2013-2014, perso dagli olandesi contro il Krasnodar per 2-1. Nessun precedente con il Napoli ma sono 3 i precedenti con le squadre italiane con un bilancio di una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

Feyenoord-Napoli Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni complete: Feyenoord-Napoli Streaming gratis e diretta tv: dove vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport. Non solo, perché Feyenoord-Napoli sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Premium Play.