Connettiti con noi

2009

Fiorentina. ag. Babacar: “Ecco come lo ho scoperto”

Pubblicato

su

La Fiorentina si sta godendo il “suo Balotelli”. L’inserimento di Babacar, attaccante di origini senegalesi di appena 17 anni (compiuti oggi, ndr), con la prima squadra è appena iniziato, ma lui ha già  impressionato i più e si è reso protagonista negli ultimi due risultati positivi ottenuti dalla Fiorentina nelle ultime giornate. Il suo ingresso ha sempre spostato gli equilibri della partita e, anche se potrebbe essere un caso, Khouma El Babacar dà  l’impressione di poter offrire qualcosa in più alla formazione di Cesare Prandelli.

Il giovane arriva da una scuola calcio di Fuerteventura creata da Franco Rondanini, padre di Denis, agente del giocatore, il quale spiega come ha scoperto il giovane talento viola: “Lo scoprii “? si legge su La Gazzetta dello Sport – in Africa e lo portai a Fuerteventura grazie al Console del Senegal assumendomi la responsabilità  di esserne il tutor europeo. Un giorno, prima che firmasse il contratto con Corvino, inviati di Real e Manchester United andarono dai genitori: offrirono 600.000 euro, invano. Quando ha segnato il suo primo gol viola al Chievo in Coppa Italia, Baba ha chiamato papà  emamma. Piangeva dalla gioia. Poi meli ha passati, li ho ringraziati: non si erano rimangiati la parola con me e la Fiorentina. Lo portammo al Genoa per un provin: era quasi tutto fatto, ma ci furono aspetti che non mi convinsero. La mattina in cui saltò tutto chiamai Corvino e volammo a Firenze. Nel pomeriggio c’era una partitella di Allievi, Baba gioca e inizialmente non tocca un pallone. Da lontano gli faccio capire di darci dentro: seconda palla e gol. Dubbi a Genoa? C’erano dubbi, e non certo miei: al Genoa decisero di fare il test-età  tramite un bracciale. Domani fa 17 anni”.

Advertisement