Fiorentina-Inter: la ricostruzione completa dell’errore di Abisso

Fiorentina-Inter: la ricostruzione completa dell’errore di Abisso
© foto www.imagephotoagency.it

Fiorentina-Inter, l’errore al VAR di Rosario Abisso sul rigore concesso ai viola per sospetto braccio di Danilo D’Ambrosio: ecco la ricostruzione de La Repubblica

Un errore grave che costerà caro all’arbitro Rosario Abisso, che dovrà rimanere fermo per almeno un mese: al fischietto di Fiorentina-Inter, reo di aver concesso un rigore inesistente ai viola per sospetto colpo di braccio di Danilo D’Ambrosio (che invece aveva preso il pallone in area col petto), non è servita nemmeno la chiamata del VAR per tornare sui propri passi. È proprio questa la motivazione principale che porterà nelle prossime ore i vertici AIA ad ufficializzare la sua sospensione in vista dei prossimi turni di campionato, anche se sulla decisione presa dall’arbitro palermitano in quei contestati ultimi minuti di gara domenica ancora non sembra esserci una spiegazione logica.

Una ricostruzione di quanto avvenuto ha provato a fornirla stamane La Repubblica, secondo cui Abisso sarebbe stato tratto in errore – nonostante il VAR – dalle proprie sensazioni. Chiamato allo schermo per rivedere le immagini dell’episodio controverso, al fischietto sarebbero state mostrate sei inquadrature differenti: in almeno quattro di queste pareva piuttosto evidente come D’Ambrosio avesse preso il pallone di petto, mentre altre due lasciavano effettivamente un piccolo dubbio. Abisso alla fine si sarebbe fidato di quanto avvertito in campo, concedendo così il rigore alla Fiorentina. Una dimostrazione di come il VAR abbia svolto comunque alla perfezione il proprio dovere: a sbagliare è stato l’occhio umano.