Connettiti con noi

Fiorentina News

Fiorentina Pif, Commisso non ci sente per amore di Firenze

Pubblicato

su

Il fondo PIF interessato alla Fiorentina? Commisso non ci sente e pensa a proseguire la miglior stagione da quando è in Italia

Dall’approdo di Rocco Commisso a Firenze è già passata diversa acqua sotto Ponte Vecchio. Stagioni di apprendistato che sono servite al magnate italo americano per comprendere i complessi meccanismo del calcio italiano, ma senza mai tenere il portafoglio fermo in tasca. Basti ricordare che tra non troppo tempo la Fiorentina inaugurerà il più grande e moderno centro sportivo d’Italia. Poi la questione stadio, che da anni tormenta i tifosi viola, che lo stesso patron viola intende risolvere quanto prima. Le voci dei giorni scorsi di un presunto interesse del fondo PIF per la Fiorentina non sono nient’altro che voci, appunto.

VOGLIA D’ITALIA – Che i vertici del fondo PIF abbiano voglia d’Italia ormai non è più un mistero, ma l’impressione è che il target al quale i nuovi proprietari del Newcastle stiano puntando è diverso, qualcosa di ancora più grande, magari come Inter e Milan. I reali tentativi dei membri PIF sono stati fatti proprio per le milanesi, la Fiorentina è già in mani salde e Commisso è innamorato della Fiorentina al punto da non sentire il campanello, neppure se a suonare sono arabi con la valigia piena di milioni.

AMOR COMMISSO – In più occasioni il presidente viola ha affermato che un club di calcio non è un guadagno, ma una macchina che di soldi ne porta via tanti. Nonostante questo, la Fiorentina  quest’anno è tornata a divertirsi, proprio grazie ai sacrifici economici che Commisso ha fatto in questi anni per il popolo viola. E gettare alle ortiche l’enorme lavoro svolto in questi anni non è una possibilità esistente.