Fiorentina, Pioli: «Napoli più forte, non abbiamo mollato. Pezzella erede di Astori»

Fiorentina, Pioli: «Napoli più forte, non abbiamo mollato. Pezzella erede di Astori»
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli ha commentato il pareggio maturato contro il Napoli. Ecco le dichiarazioni del tecnico della Fiorentina

Fiorentina-Napoli termina in parità a reti inviolate. Gli azzurri hanno pressato molto, ma hanno trovato la formazione viola compatta e con un Alban Lafont in stato di grazia. Stefano Pioli può dirsi soddisfatto del risultato. Ecco le parole del tecnico dopo il fischio finale:«Quando non vinciamo non siamo soddisfatti, anche se l’avversario è il migliore affrontato quest’anno. Abbiamo provato a non far giocare il Napoli, ci siamo riusciti. Sta trovando continuità, siamo la Fiorentina, dobbiamo giocare da Fiorentina e dobbiamo confrontarci anche con squadre più forti di noi. Il Napoli lo è, il campionato è difficilissimo e passare dal sesto al decimo posto serve un attimo».

Alla domanda sulla prova di German Pezzella (uscito malconcio), l’allenatore risponde così:«Lui è l’erede naturale di Astori, la sua gara è stata molto positiva. L’anno scorso avevamo tre leader: Davide, German e Badelj. E’ rimasto solo Pezzella, sta gestendo bene la situazione. Spero che il suo infortunio non sia grave». Sul finale un commento di Pioli sulla prestazione di Lafont e sulle critiche che ha subito nel corso della stagione:«Io ho fatto il difensore, ho giocato con portieri importanti che davano sicurezza e con altri che ne davano meno. Lui dà sicurezza. Sono contento di Lafont, lo vedo sicuro, presente. Lo è sempre di più, sta facendo bene rispetto a un ambiente e una cultura diversa dalla sua. Serve equilibrio, prima sembrava scarso e ora sembra un fenomeno. Non è così, ma deve continuare a lavorare. Le critiche ci sono per tutti, per i calciatori come per gli allenatori ma bisogna essere bravi ed equilibrati».