Four Four Two e la strana classifica dei top 50 allenatori del 2018: non c’è Ancelotti, Guardiola primo

Four Four Two e la strana classifica dei top 50 allenatori del 2018: non c’è Ancelotti, Guardiola primo
© foto www.imagephotoagency.it

Four Four Two vede Guardiola in cima alla speciale classifica, seguito da Zidane e Simeone. Che distanza tra Allegri e Spalletti!

La celebre rivista britannica di calcio Four Four Two ha stilato una classifica dei 50 migliori allenatori del 2018. E non c’è Ancelotti. Basterebbero già queste due frasi per concludere l’articolo, ma approfondire la questione è sempre importante. Molti obietteranno che il tecnico azzurro non è presente poiché, esonerato a settembre scorso dal Bayern Monaco, non ha allenato nessuna squadra nel 2018. Vero, eppure Luis Enrique non solo è presente in lista, ma è anche 16° nonostante lui stesso abbia preso un anno sabbatico dopo Barcellona e si sia seduto sulla panchina della Spagna solo a settembre.

Ma le stranezze non finiscono qui perché qualche polemica potrebbe anche essere sollevata sul vertice della classifica. Al primo posto c’è infatti Pep Guardiola, a precedere il vincitore della Champions League Zidane, il vincitore dell’Europa League Simeone e il campione del mondo Deschamps. Negare che Guardiola sia il più forte allenatore del mondo sarebbe follia, anzi, ma parlando del 2018 la straripante vittoria in Premier League non può bastare per dimenticare l’eliminazione ai quarti di Champions League. E gli italiani? Massimiliano Allegri è quarto, seguito da Sarri (8°) e Di Francesco (13°). Più staccati Conte (18°), Gasperini (23°), Pioli (35°), Giampaolo (38°) e Spalletti (39°). Chiude Inzaghi al 49° posto.