Genoa-Napoli 1-2: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Genoa-Napoli, 12ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Dopo la parentesi di Champions chiusa con il positivo pareggio del San Paolo contro il Psg che ha portato il primato del girone per il Napoli è il momento di tornare a concentrarsi sul campionato. Questa sera infatti allo stadio Ferraris di Genova i ragazzi di Ancelotti affronteranno il Genoa alla ricerca di tre punti che permettano di avvicinare la Juventus prima in classifica anche se solo per una notte. Di fronte però ci sarà l’agguerrita banda di Juric che dopo il doppio ko subito contro Milan e Inter avrà grande voglia di riscatto. Attenzione poi anche a Piatek che sembra deciso a ritrovare il gol perduto.


Genoa-Napoli 1-2: il tabellino

MARCATORI: pt 20′ Kouamè; st 16′ Fabian Ruiz, 41′ aut. Biraschi

GENOA (3-5-2): I.Radu 6.5; Biraschi 5.5, Romero 6, Criscito 5.5; Romulo 6, Hiljemark  6 (32′ st Mazzitelli 6), Veloso 6 (12′ st Omeonga 5.5), Bessa 5.5, Lazovic 6; Kouamé 7, Piatek 5.5. Allenatore: Ivan Juric

NAPOLI (4-4-2): Ospina 6.5; Hysaj 5.5 (35′ st Malcuit 6), Albiol 6, Koulibaly 6, Mario Rui 6.5; Callejòn 6, Allan 6, Hamsik 6, Zielinski 5 (1′ st Fabian Ruiz 7); Milik 5 (1′ st Mertens 6.5), Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti

ARBITRO: Abisso

NOTE AMMONITI: Insigne, Omeonga, Criscito Malcuit

LE PAGELLE

GENOA IL MILGIORE

KOUAME 7 – Prestazione straripante dell’ex Cittadella. Finchè il campo lo permette scatena la sua velocità mettendo in difficoltà anche uno come Koulibaly. Bravo a smarcarsi da Hysaj sul gol

GENOA IL PEGGIORE

PIATEK 5.5 – In una gara del genere, fatta di lotta e sacrificio ci si aspettava un Piatek diverso. Invece non lotta, non aiuta la squadra prova solo un paio di conclusione sballate. Deve ritrovarsi al più presto

NAPOLI IL MIGLIORE

FABIAN RUIZ 7 – Il suo ingresso più di quello di Mertens cambia la partita. Ci mette grinta e cattiveria sulla sinistra abbinate al solito mancino fatato. Freddo in occasione del gol

NAPOLI IL PEGGIORE 

MILIK 5 – Dura scegliere tra lui e Zielinski. Entrambi questa sera hanno giocato un pessimo primo tempo. Scegliamo lui perché ha una buona chance per segnare, ma si fa neutralizzare da Radu

Genoa-Napoli: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Alla fine il Napoli riesce a portarsi a casa i tre punti dopo  un secondo tempo ricco di sorprese. Ancelotti prova subito a cambiare le cose e inserisce Ruiz e Mertens per Milik e Zielinski. Dopo un quarto d’ora di buona pressione offensiva degli azzurri la gara viene sospesa per pioggia. Smesso di piovere si rientra in campo ma il terreno pesante penalizza la manovra avvolgente del Napoli. Tuttavia un invenzione di Mertens libera Fabian Ruiz in area, che con il sinistro non sbaglia e fa 1-1. Le due squadre però fanno fatica ad impostare anche la più semplice delle azioni. E’ così un calcio piazzato a risolverla. Punizione velenosa di Mario Rui e sfortunato autogol di Biraschi. Nel finale il Genoa non ne ha per rimontare, finisce quindi 2-1 per il Napoli che va momentaneamente a -3 dalla Juve.

49′ st – Fischia Abisso, il Napoli vince 1-2

46′ st – Protesta il Genoa per un contatto Mazzitelli -Rui in area, Abisso fa giocare

45′ st – Ospina! Grande anticipo su Kouamè

43′ st – Cambio nel Genoa fuori Romulo e dentro Pandev, non ci sta Juric

41′ st – Goooool! Punizione dentro di Mario Rui e Biraschi devia nella sua porta. 1-2 Napoli

39′ st – Ammonito Omeonga per fallo di mano

33′ st – Lancio lungo per Mertens, chiude Lazovic da ultimo uomo

31′ st – Destro al volo di Callejon lontano dallo specchio

29′ st – Conclusione di Kouamè, palla altissima

25′ st – Il Genoa parte in contropiede 4 contro 2, ma Abisso ferma per un fallo su Allan

21′ st – Punizione dalla sinistra per il Napoli: va Insigne direttamente in porta Radu l’allunga in angolo

16′ st – Goooooool! Fabian Ruiz viene pescato da Mertens in area e poi con il sinistro non sbaglia 1-1

14′ st – Insigne prova a ripartire, ma Omeonga lo recupera aiutato anche dal terreno pesante

13′ st – Abisso ha dato l’ok si riparte con ancora 30′ minuti abbondanti da giocare

Arbitri e squadre in campo ora per un sopralluogo

– Adesso non piove più sul Ferraris, le squadre però sono ancora negli spogliatoi

13′ st – Partita sospesa ora a Genova, questa la decisione di Abisso 

12′ st – La pioggia scende copiosa ora sul Ferraris comincia a diventare difficile anche il passaggio più semplice

9′ st – Conclusione a giro di Mertens che esce di pochissimo sopra l’incrocio dei pali con Radu immobile

7′ st – Palla di Mario Rui dentro per Mertens, che non arriva di pochissimo

5′ st – Subito un destro di Mertens pericoloso deviato in angolo

1′ st – Si riparte a Genova con un doppio cambio, dentro Fabian Ruiz e Mertens per Zielinski e Milik

SINTESI PRIMO TEMPO – Dopo un bel primo tempo è il Genoa a condurre per 1-0 sul Napoli che non ha saputo sfruttare al meglio le occasioni create. Quanti si aspettavano un atteggiamento remissivo dei rossoblù vengono subito smentiti con la squadra di Juric che pressa alto e si affida alla velocità di Kouamè per ripartire. Il Napoli dal canto suo mette in campo le solite trame belle ed eleganti, e coglie anche un palo con Insigne. In difesa però le distanze non sono le stesse di sempre e così Kouamè insacca, deviando di testa il bel traversone di Romulo. I ragazzi di Ancelotti si gettano subito in avanti, ed ha una ghiotta chance con Milik, ma Radu gli dice di no. Si va dunque a riposo sull’1-0.

46′ pt – Finisce la prima frazione, Genoa avanti 1-0 sul Napoli

45′ st – Altro cross di Rui sul secondo palo, allontana Lazovic

41′ pt – Cross pericoloso di Biraschi, Ospina anticipa Piatek

39′ pt – Zielinski, soluzione mancina alta sulla traversa

37′ pt – Spizzata di Paitek neutralizzata da Ospina

35′ pt – Radu! Miracolo sul tiro da due passi di Milik

34′ pt – Hysaj servito da Hamsik prova a calciare dal limite, murato

31′ pt – Allan prova a liberare Insigne al limite, anticipato

27′ pt – Criscito ruba palla a Callejon e imbuca per Kouamè, sbaglia però la misura del passaggio

25′ pt – Hiljemark si libera al limite e calcia col sinistro, palla altissima

22′ pt – Zielinski trova Milik in area, che è però in offside

20′ pt – Gooooooooool! Kouamè stacca sul secondo palo sovrastando Hysaj, che se lo perde e permette all’ex Cittadella di battere Ospina

18′ pt – Grande azione corale del Napoli che libera Zielinski al tiro, deviazione provvidenziale di Biraschi

15′ pt – Veloso pesca l’inserimento perfetto di Bessa in area palla messa in mezzo esce Ospina e la blocca

13′ pt – Grande chiusura di Koulibaly su Piatek sull’out di destra

11′ pt – Palo! Palo di Insigne che col destro sfiora il gol, poi la palla arriva a Mario Rui, tiro sballato

8′ pt – Palla in profondità ancora per Kouamè, cross sul secondo palo per Veloso che non arriva

4′ pt – Allan pesca Zielinski sul secondo palo, Romulo devia in angolo

1′ pt – Subito Koumè prova a metterla dentro dalla destra, blocca Ospina

1′ pt – Fischia Abisso, si comincia a Genova


Genoa-Napoli: formazioni ufficiali

Ecco le scelte ufficiali dei due allenatori. Una sola sorpresa per Juric che inserisce Hiljemark a centrocampo al posto di Pereira, allargando Romulo sulla fascia nel 3-5-2, dove Piatek e Kouamè saranno oi terminali offensivi. Ancelotti alla fine effettua un turnover più contenuto del previsto. Gli unici cambi infatti sono Milik per MertensZielinski per Fabian Ruiz. Per il resto solita squadra con Allan e Hamsik in mezzo, Callejon a destra e Insigne intoccabile là davanti.

GENOA (3-5-2): I.Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek. Allenatore: Ivan Juric

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejòn, Allan, Hamsik, Zielinski; Milik, Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti

 

 


Genoa-Napoli: probabili formazioni e pre-partita

Juric non sembra intenzionato a cambiare. Dunque solito 3-5-2 con Radu tra i pali e retroguardia composta da Biraschi, Romero e Criscito. Centrocampo composto da Veloso in regia con Romulo e Bessa ai lati. Sugli esterni invece scelti Pereira a destra e Lazovic a sinistra. In avanti ritorna la coppia Piatek Kouamè. Dall’altra parte come al solito Ancelotti mischia un po’ le carte dopo la Champions League. Spazio dunque a Malcuit in difesa, Diawara a centrocampo e Milik in attacco al fianco dell’intoccabile Lorenzo Insigne.

GENOA (3-5-2): I.Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pereira, Romulo, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek. Allenatore: Ivan Juric

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Callejòn, Allan, Diawara, Zielinski; Milik, Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti


Genoa-Napoli: i precedenti del match

Portano bene i colori rossoblu al Napoli che contro il Genoa negli ultimi cinque scontri può vantare un invidiabile borsino di 4 vittorie e un pareggio. L’ultimo scontro risale ovviamente allo scorso campionato, quando una zuccata di Albiol regalò i tre punti alla squadra allora di Maurizio Sarri.


Genoa-Napoli: l’arbitro del match

Genoa Napoli è stata affidata al 33enne arbitro palermitano Rosario Abisso. Per il fischietto siciliano si tratta della seconda stagione in Serie A, dove ha già fatto vedere ottime cose l’anno scorso. Ad aiutarlo nel compito di questa sera ci saranno gli assistenti Tonolini e Liberti e il quarto uomo Di Paolo.


Genoa-Napoli Streaming: dove vederla in tv

Genoa-Napoli sarà trasmessa a partire dalle ore 20.30 in diretta streaming per pcsmartphonetabletsmart tv e console su tutti i device compatibili tramite app DAZN, gratuitamente per gli abbonati Mediaset Premium e a pagamento per quelli Sky Sport (anche in tv attraverso decoder Sky Q per tutti coloro che hanno acquistato il ticket aggiuntivo), ma sempre tramite app DAZN. Clicca qui per abbonarti un mese gratis a DAZN.