Golden Boy 2018, De Ligt miglior giovane d’Europa Under 21

Golden Boy 2018, De Ligt miglior giovane d’Europa Under 21
© foto Matthijs De Ligt

Golden Boy 2018, De Ligt dell’Ajax è il miglior giovane d’Europa Under 21. Stasera la premiazione alle OGR di Torino, l’albo d’oro

E’ il giovane Matthijs De Ligt dell’Ajax il vincitore del Golden Boy 2018 che premia il miglior giovane Under 21 d’Europa. Questa l’anticipazione svelata in prima pagina da Tuttosport in vista della premiazione di questa sera alle Officine Grandi Riparazioni di Torino. Il centrale olandese dell’Ajax, squadra di cui ne è capitano a soli 19 anni, è stato premiato dalla giuria internazionale ed è il 14esimo vincitore del prestigioso premio indetto da Tuttosport. Succede al francese Kylian Mbappè che si era imposto nell’edizione precedente per un premio importante in ambito ‘next gen‘.

Il Golden Boy 2018 è stato assegnato dalla giuria internazionale di giornalisti al centrale dell’Ajax, De Ligt. Il difensore olandese ha preceduto nell’ordine Alexander Arnold del Liverpool e Justin Kluivert della Roma, che completano il podio. Solo quarto posto, invece, per l’attaccante del Milan Patrick Cutrone. Nel 2016 fu Renato Sanches ad aggiudicarsi il trofeo, l’anno prima Martial: nel 2014 Sterling, Pogba premiato nel 2013, Isco ai tempi del Malaga nel 2012 per un trofeo prestigioso che nel passato ha visto anche Pato e Balotelli tra i vincitori.

«Sono molto felice e orgoglioso di aver vinto questo trofeo, – ha dichiarato De Ligt a “Tuttosport” – e di essere il primo difensore ad averlo conquistato. Il mio futuro? Adesso siamo a pochi giorni dal “break” invernale. Noi siamo ancora in corsa per provare a conquistare tre differenti competizioni: la Champions League, il campionato e la Coppa d’Olanda. Onestamente, il mio “focus” è completamente fissato sull’Ajax. A mio parere a questo punto della stagione uno non dovrebbe essere disturbato da altre cose, specialmente valutando che sono il capitano di questa gloriosa squadra».

«Alla fine della stagione – ha spiegato De Ligt – prenderò in considerazione se sarà giunto il tempo di fare un passo. Ma per il momento questo discorso non è un argomento di attualità. Per tutto il resto bisogna chiedere al mio agente o ai miei dirigenti. Io, lo ripeto, sono concentrato sull’Ajax. E sul Golden Boy, naturalmente».