Inglese: «Gioco solo per il Chievo. Il Napoli? Andrò se sarò all’altezza»

Inglese napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Pacato e con i piedi per terra il giocatore del Chievo Verona, di proprietà del Napoli, commenta questo suo momento favorevole.

Roberto Inglese, 26 anni tra un mese, gioca nel Chievo Verona, ma il suo futuro è già tutto disegnato. Lo aspettano a Napoli a giugno, ma forse già a gennaio.

Lui però non si fa confondere da queste voci e continua a giocare al meglio tanto da guadagnarsi anche la convocazione nella nazionale maggiore di Giampiero Ventura, nel corso delle ultime partite per le qualificazioni a Russia 2018.

«Da quando si è aperto il mercato, dal primo luglio, girano voci su di me e sul mio futuro. Io non penso al Napoli, perchè questo mi toglierebbe energie per quello che devo fare ogni domenica. Io mi concentro sempre sul fatto che devo fare il meglio per il Chievo e ogni  domenica faccio quello che devo solo per il Chievo.

«Certo il Napoli è proprietario del mio cartellino e in futuro vedrò se sono all’altezza di giocare in quella squadra e far parte di quel gioco. Adesso non posso pensare se sarò all’altezza di giocare nel Napoli. In questo momento devo pensare solo al Chievo. Qui la mia vita è bellissima».

E per lui l’esperienza in Nazionale è stata molto emozionante e lo ha aiutato anche a crescere. «Sono entrato in un gruppo di campioni che prima guardavo alla tv. All’inizio non è stato semplice, ma credo che i compagni abbiano apprezzato il mio modo di fare, di entrare in punta di piedi. Ci sono grandi campioni ma sono personale normali che ti fanno sentire parte di un gruppo».

Resta invece il dubbio se il giocatore andrà alla corte di mister Sarri a Gennaio o a giugno. Ovviamente i tifosi del Chievo si augurano che possa rimanere fino a fine stagione. A Napoli, invece, lo aspettano a braccia aperte.