Inter, Bergomi: «Eriksen deve adattarsi al calcio italiano. Su Lukaku…»

Iscriviti
bergomi Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

I protagonisti dell’Inter di Conte visti con gli occhi di Beppe Bergomi: ecco l’opinione dell’ex nerazzurro su Eriksen, Lukaku e gli altri

Ospite della diretta Instagram di Passione Inter, Beppe Bergomi ha parlato di alcuni dei calciatori della rosa nerazzurra attuale.

BASTONI – «Era un predestinato, me ne parlavano bene già quando negli anni scorsi ero all’Atalanta. Riesce ad impostare bene, però deve crescere nella fase difensiva senza sbagliare: sono cose che sa fare ma deve crescere».

GODIN – «Il suo ruolo l’ho fatto tutta una vita, lui non ha le caratteristiche ideali per giocare in quella posizione. Non è quello che è abituato a fare, sta facendo anche fin troppo bene».

ERIKSEN – «Il 31 di gennaio sono stato demolito di critiche perché affermai che il danese non è il tipo di giocatore che driblla e salta l’uomo. Ha caratteristiche diverse da quelle a disposizione di Conte, ha piedi buoni e necessità di trovare spazio fra le linee: ma in questo sistema di gioco dissi che non sarebbe stato facile inserirlo. In questo sono stato un profeta, bisogna trovargli una collocazione ma lui deve adattarsi al nostro calcio dove c’è poca libertà di movimento».

LUKAKU – «Nel calcio italiano può dominare, ma di lui mi sono piaciute fin da subito le qualità umane. Abbraccia i compagni, è amato dal pubblico: mi sarebbe piaciuto giocare con lui».