Inter, oggi confronto Conte-Marotta: possibile che il tecnico vada via a fine stagione

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo La Gazzetta dello Sport oggi andrà in scena un colloquio tra Antonio Conte e Beppe Marotta. Scenari imprevedibili

Secondo La Gazzetta dello Sport oggi andrà in scena ad Appiano Gentile un confronto tra Beppe Marotta e Antonio Conte dopo la sfuriata da parte del tecnico. Bisognerà vedere quale sarà la risposta della dirigenza, considerando anche che tra tre giorni si torna in campo per gli ottavi di Europa League con il Getafe, e se la frattura possa guarire in tempi brevi.

Conte ha accusato la società di essere stata debole, di non aver protetto allenatore e giocatori dalle critiche, e ha detto più volte che a fine stagione saranno fatte tutte le valutazioni sul futuro, anche perché questo primo anno interista (dei tre previsti dal contratto) è stato per lui molto “duro e difficile”. Possibile che lo sfogo faccia da preludio al suo addio?.

Secondo La Rosea la soluzione esonero non è credibile: intanto perché Conte costa 11 milioni all’anno, poi perché lui è il top player interista che convince i top player a vestire il nerazzurro (vedi Lukaku e Hakimi per esempio). Insomma, alla base del progetto Inter non può non esserci Conte. E se fosse invece l’ex c.t. dell’Italia a decidere di mollare? Alla Juve andò via su due piedi d’estate perché il mercato non lo soddisfaceva, qui all’Inter il prossimo mercato dovrà essere proprio come dice Antonio. Bisogna che club e tecnico abbiano la stessa lunghezza d’onda, sempre che le strade non si separino prima. Tutto è possibile in questo momento. Anche che l’Inter inizi a guardarsi intorno e magari punti Max Allegri, libero e di sicuro prima scelta di Marotta se Conte decidesse di andarsene.