Lazio, Castroman: «Quella volta che tirai la fascia in faccia a Mancini…»

Mancini Italia
© foto www.imagephotoagency.it

Lucas Mastrin Castroman, ex centrocampista della Lazio, ha parlato del suo complicato rapporto con Roberto Mancini

Lucas Martin Castroman sfoglia l’album dei ricordi e si racconta sulle pagine di Sportweek. Ecco le sue parole.

CASTROMAN – «Inzaghi in lotta per lo Scudetto? Se me l’avessero detto vent’anni fa non ci avrei mai creduto, davvero.Tiferò per lui fino alla fine. Rimasi deluso da due persone, Roberto Mancini e Oreste Cinquini, ex direttore sportivo della Lazio. Andai via per colpa loro. Mancini mi diceva una cosa, Cinquini un’altra. Non c’era chiarezza, non erano trasparenti. Ricordo una partita contro il Besiktas in Coppa Uefa, ero una furia. Mancini non mi parlava da un mese e mi fece giocare titolare. Segnai e vincemmo 2-1, qualificandoci in semifinale contro il Porto. Poi a fine partita ci fu una discussione, così mi tolsi la maglietta e gliela tirai in faccia. Fu la rottura definitiva».