Jankto-Milan, stop alla trattativa: il motivo

jankto udinese calciomercato
© foto www.imagephotoagency.it

L’ipotesi di vedere Jankto al Milan si fa alquanto remota, per una mera questione economica

Il Milan è stato uno dei club italiani che hanno operato maggiormente nel corso della finestra estiva di trasferimenti. 230 milioni di investimenti fatti che, nelle idee della società, dovranno fruttare almeno un piazzamento in Champions League, altrimenti, poi,  sarebbe più che plausibile l’idea di far partire un big attualmente in rosa. C’è, però, anche un mercato in entrata da pianificare, concentrandosi, in particolar modo, sul centrocampo e su Jakub Jankto tra gli altri. Quest’ultimo, infatti, è un obiettivo rossonero già dalla scorsa estate.

L’esterno offensivo di proprietà dell’Udinese piace al Milan, così come alla Juventus e ai club di Premier League. Aspetto che ha già fatto schizzare il prezzo del suo cartellino, attualmente fissato sui 25 milioni di euro. Un esborso non da poco per il nazionale ceco classe 1996, che la società rossonera pare orientata a non fare, almeno per il momento. Un peccato davvero, considerando le caratteristiche atletiche e tecniche del calciatore in questione: strutturato fisicamente, grintoso, dal tiro potente, con margini di miglioramento e capacità di creare la superiorità numerica andando via al diretto marcatore. Una sorta di alternativa, meno raffinata, a Suso sulla destra.