Juve su Ferran Torres: ecco come gioca il talento del Valencia

© foto www.imagephotoagency.it

Ferran Torres è un obiettivo della Juventus per l’estate. Analisi tattica sull’esterno destro del Valencia, obiettivo di Paratici

Ferran Torres, obiettivo della Juventus, è uno dei talenti più luminosi del Valencia. Si tratta di un’ala che solitamente gioca come esterno destro nel 442. Il sistema tattico dei Murcielagos è particolare: se i 442 moderni si trasformano in 4231 con le ali che entrano molto dentro al campo, nel sistema valenciano tendono invece a restare piuttosto larghe, come si vede nella slide sotto (anche se ogni tanto Soler si accentra).

ferran torres juve

E infatti, Ferran Torres è un giocatore che quasi pesta la linea di fondo, che parte da una posizione molto defilata. Si tratta del maggior elemento di imprevedibilità della squadra, con 2.2 dribbling riusciti ogni 90′. Ha grandi capacità nel saltare l’uomo, con un ottimo cambio di passo anche quando parte da fermo: oggi è soprattutto quello il suo più grande pregio, grazie a una notevole agilità in spazi stretti. Inoltre, possiede eccellenti letture senza palla, con una buona aggressione della profondità.

Per quanto le sue qualità migliori siano nel dribbling, va specificato che non si tratta di un giocatore “limitato” che si limita a provare a saltare l’uomo non appena ne ha l’occasione. Anzi, è abbastanza associativo nel dialogare con il terzino di riferimento, con il quale forma scambi palla a terra e ripetute triangolazioni.

ferran torres

Nella slide sopra si vede una giocata interessante. Viene incontro al difensore mentre Wass si alza, attaccando lo spazio alle spalle del terzino avversario. Con un preciso lancio, Ferran lancia il compagno verso la porta.

Oltre ai numerosi dribbling, Ferran ha numeri particolari in fase di rifinitura. Per quanto effettui pochi passaggi chiave (solo 1.1 ogni 90′), riesce a creare tante occasioni da gol. Ha totalizzato 4 assist fin qui in Liga (solo Rodrigo e Parejo hanno fatto meglio), con 0.23 Expected Assists ogni 90′, secondo giocatore del Valencia in questa classifica. Segno di come sia un importante generatore di pericoli per gli spagnoli.

Avendo solo 20 anni, lascia un po’ il tempo che trova fare previsioni sul lungo periodo per Ferran Torres, visto che è in piena maturazione: è difficile avere certezze sulla sua evoluzione tattica. Oggi, un suo possibile arrivo alla Juventus rappresenterebbe un consolidamento del 433 visto che, come abbiamo visto, è un giocatore che ama partire largo. Con Cristiano Ronaldo finta ala a sinistra, Sarri avrebbe quindi un giocatore che a destra occupa l’ampiezza con più costanza. La pulizia tecnica nell’associarsi con i compagni palla a terra sembra renderlo un profilo adeguato per il calcio che ha in mente il tecnico toscano.