Juventus, Sconcerti: «Allegri un grande, ma andrà via! Ancelotti-Juve suggestivo»

Juventus, Sconcerti: «Allegri un grande, ma andrà via! Ancelotti-Juve suggestivo»
© foto www.imagephotoagency.it

Sconcerti esalta la Juve di Allegri ma pronostica un addio del tecnico. Ecco le parole dell’opinionista, che suggerisce come sostituto… Ancelotti!

Mario Sconcerti si complimenta con la Juventus dopo la rimonta ai danni dell’Atletico Madrid. Ecco le parole dell’opinionista, che non ha dubbi sulla favorita:«Meglio della Juve non ne vedo. Vedo due-tre squadre sullo stesso piano, penso a Barcellona e City. Ma io non mi fido di quelle che giocano a memoria, perché in una partita secca, in una finale, la memoria si interrompe. In campionato è diverso, ma in finale ti devi inventare qualcosa».

Sconcerti applaude anche il grande stratega che sta dietro alla vittoria, Max Allegri:«Non c’è dubbio, è un grande allenatore. E’ un grande gestore di uomini e di partite. Sa inventare sempre qualcosa di nuovo. Contro l’Atletico Madrid ha ribaltato la squadra, con Emre Can dietro a Cancelo. Alla vigilia pensavo che avesse due mosse: o alzare Pjanic e dargli il compito del primo dribbling e tenere due mediani centrali oppure invertire centrocampisti e terzini, che è poi quello che ha fatto, non solo con Emre Can ma anche con Spinazzola – che ha giocato una signora partita – e Matuidi».

Tuttavia, l’opinionista è sicuro sul destino del tecnico bianconero, e propone un sostituto clamoroso:«Risposta secca: va via. Spiego: se vince la Champions va via. Se non la vince è comunque esaurito il ciclo. Se non ci sono motivi di vita, penso al matrimonio che dovrebbe esserci a giugno, è molto probabile che consideri l’ipotesi di chiudere il suo percorso con la Juventus. Non so chi possa dare oggi le garanzie che dà Allegri. All’epoca fu una scelta fatta in poche ore, e devo dire che fu bravissima la società. Un ritorno di Ancelotti sarebbe suggestivo, la Juve non ama gli allenatori diversi, c’è una certa continuità anche nelle scelte».