Lazio, Cataldi suona la carica: «Possiamo far bene in tutte le competizioni»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Lazio, Danilo Cataldi, è intervenuto nel post match con il Paderborn per commentare le ultime due amichevoli dei biancocelesti 

Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, il centrocampista biancoceleste, Danilo Cataldi, ha commentato la vittoria per 4-2 contro il Paderborn in amichevole. Ecco le sue parole: «Nei primi quindici minuti della partita di oggi non eravamo ancora al massimo, siamo arrivati tardi in Germania ed eravamo un po’ stanchi. Quando abbiamo segnato le cose sono cambiate, abbiamo girato meglio il pallone riuscendo a portarci sul 3-0. Abbiamo battuto una buona squadra in una sfida molto tattica. Siamo ad un buon punto e dobbiamo continuare su questa strada per farci trovare pronti nelle prime giornate di campionato che saranno molto impegnative. 

Siamo una squadra forte e possiamo far bene in tutte le competizioni, sappiamo di avere una rosa importante: stiamo lavorando anche molto bene. Ieri mi aspettavo un calo da parte nostra, invece abbiamo tenuto bene il campo anche a livello fisico. Anche oggi alla lunga siamo usciti bene, ora dobbiamo continuare a lavorare in vista dei prossimi impegni. È difficile gestire i carichi di lavoro e poi dar vita a gare così ravvicinate nelle quali affrontiamo squadre di massima serie di campionati europei. Ognuno gestisce il proprio corpo in maniera differente. In questo periodo si lavora tanto in allenamento per preparare al meglio la stagione ed è difficile disputare partite di questo tipo, ogni errore è giustificabile». 

«Nelle ultime due partite però c’è stato un ottimo approccio da parte di tutti i ragazzi e questo è molto importante. I nuovi arrivati si devono abituare al nostro modo di giocare, ai nostri principi, ma sono tutti calciatori di qualità. André Anderson deve ancora capire alcuni movimenti, ma oggi ha disputato una buona prova ed è un giovane che vanta già esperienze in Serie B, un campionato molto formativo. Spero che tutti riescano a comprendere queste piccole cose, ma sono sicuro che ce la faranno e che ci daranno tutti una grande mano».