Connettiti con noi

Calciomercato

Lazio, il giornalista esclude l’arrivo di Pinamonti: «Che senso avrebbe?»

Pubblicato

su

Pinamonti obiettivo della Lazio? Non secondo Pedullà che spiega il perchè il giocatore non dovrebbe approdare in biancoceleste

Tra i tanti nomi che sono stati fatti come vice Immobile per la prossima stagione, è spuntato anche quello di Andrea Pinamonti. L’attaccante dell’Empoli – ma di proprietà dell’Inter – ha già toccato quota 12 gol in campionato, attirando su di sé le attenzioni di alcune big. Tra queste la Lazio, che vorrebbe farlo crescere all’ombra del proprio capitano.

Alfredo Pedullà ha fatto il punto della situazione sul futuro dell’attaccante tramite l’editoriale. su Gazzetta.it.

«Andrea Pinamonti ha un grande rendimento, non è stato inferiore a Scamacca, ma l’Inter ha ormai deciso di sacrificarlo. Base d’asta: 20 milioni. Traduzione: la possibilità di inserirlo in qualche operazione come contropartita. Oppure procedere direttamente alla cessione in modo da utilizzare quella cifra per le operazioni in entrata. Adesso Pinamonti guadagna oltre 2 milioni a stagione (più bonus) fino al 2024, è assistito dal gruppo Raiola e le prossime settimane saranno molto calde in relazione al suo futuro. inamonti ha soltanto voglia di giocare e segnare. Partiamo da questa imprescindibile e intoccabile premessa per scartare qualche ipotetica soluzione di questi giorni. Per esempio la Lazio dove impera un certo Immobile e dove la sua presenza avrebbe poco senso, tanto varrebbe restare all’Inter e riscaldare una panchina. Ma questa era la strada di qualche anno fa, assolutamente cancellata dalle attuali esigenze. Pinamonti piace ad almeno due club di Serie A: il Sassuolo lo adora e lo ritiene perfetto per il 4-3-3 di Dionisi; il Torino lo apprezza da sempre e potrebbe essere un’altra traccia».