Lazio-Siviglia 0-1: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Siviglia, andata sedicesimi di finale Europa League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è concluso con il risultato di 0˗1 in favore degli ospiti la sfida d’andata, valida per i sedicesimi di finale di Europa League, tra Lazio e Siviglia. Una partita quasi interamente dominata dagli andalusi, capaci di gestire al meglio il pressing iniziale e il vantaggio arrivato a metà della prima frazione, firmato da Ben Yedder. La sfortuna ˗ dettata dai tre cambi forzati per infortunio ˗ ha, inevitabilmente, minato le sorti della squadra di Inzaghi, già falcidiata da assenze pesanti. Non è bastata la reazione d’orgoglio, in particolare nella seconda frazione: la squadra nel complesso ha subito la spinta forsennata degli avversari, non riuscendo a creare occasioni di rilievo, complice anche una serata storta degli attaccanti. Tutto rimandato in Andalusia, allora, sperando di riuscire a recuperare qualche pezzo importante dello scacchiere biancoceleste.

Lazio-Siviglia 0-1: tabellino

Marcatori: 22′ pt, Ben Yedder (S)

LAZIO (3-5-2): Strakosha 5.5; Bastos 5 (11′ st, Luiz Felipe 6.5), Acerbi 6.5, Radu 6; Marusic 5.5, Parolo 6 (1′ st, Cataldi 6), Leiva 6.5, Luis Alberto 5 (44′ pt, Durmisi 6), Lulic 5.5; Correa 6, Caicedo 5. Allenatore: Inzaghi.

SIVIGLIA (3-5-2): Vaclik 6; Mercado 6.5, Kjaer 6.5, Sergi Gomez 6; Navas 6, Sarabia 6.5 (37′ st, Amadou ng), Banega 6.5, Vazquez 6.5, Escudero 7 (30′ st, Promes 6); Andrè Silva 5.5, Ben Yedder 6.5 (27′ st, Munir 6). Allenatore: Machin.

Arbitro: Slavko Vincic

Note: Ammonizioni: Radu (L), Banega (S), Correa (L), Mercado (S), Acerbi (L)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ LAZIO:

Acerbi 6.5: un muro difensivo. Come spesso accade, è lui, questa volta insieme a Luiz Felipe, a tenere in piedi la serata storta dei biancocelesti: senza molti suoi decisivi interventi in copertura, il bilancio sarebbe potuto diventare molto più pesante

PEGGIORE IN CAMPO ˗ LAZIO:

Caicedo 5: si vede pochissimo in avanti, è la brutta copia dell’attaccante visto nelle ultime uscite: non vince un duello con i difensori avversari e si rivela autore di una prestazione impalpabile e completamente negativa

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SIVIGLIA:

Escudero 7: l’uomo ovunque: autore di una prestazione perfetta per i suoi inserimenti, le sue aperture, il suo pressing offensivo e le sue incursioni palla al piede sulla fascia

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SIVIGLIA:

André Silva 5.5: forse troppo ingiusto non assegnargli la sufficienza ma, nella partita pressoché perfetta dei suoi compagni, risulta il più impreciso, nonostante sia spesso una spina nel fianco della difesa biancoceleste. Da lui, però, ci si aspetterebbe ancora di più


Lazio-Siviglia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Inizio di frazione più convincente da parte degli uomini di Inzaghi, nonostante i forfait di Parolo e Bastos, che costringono il tecnico a cambi forzati e obbligati. Nonostante i diversi tentativi, però, la retroguardia andalusa si difende alla perfezione, non concedendo praticamente nulla agli attaccanti. Intorno alla metà di frazione, il Siviglia, in pochi minuti, si fionda in avanti con veemenza, mettendo sotto pressione la difesa biancoceleste con tre/quattro occasioni ravvicinate e pericolose. Gradatamente la spinta della Lazio si smorza, nonostante qualche lampo che mantiene viva la fiammella della speranza. Il Siviglia, in maniera molto intelligente, cerca di mantenere il pallino del gioco, controllando e ripartendo. Nel finale, la squadra di Inzaghi ci prova ancora, ma è troppo tardi.

48′ – Finisce qui: vince il Siviglia per 0-1

48′ – Acerbi ferma lo scatto di André Silva, ricevendo una ammonizione

47′ – Durmisi disturba Navas, guadagnando un calcio d’angolo

45′ – Assegnati 3′ di recupero

45′ – Occasione Siviglia! Sugli sviluppi di una clamorosa ripartenza, è ancora Luiz Felipe a ergersi a difesa della propria porta sul tiro ravvicinato di Vazquez

40’ ˗ Occasione Lazio! Conclusione millimetrica che sfiora il palo alla sinistra di Vaclik da parte di Lucas Leiva: tanta sfortuna per lui

39’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Acerbi svetta più in alto di tutti ma il suo tiro finisce di poco alto sopra la traversa

37’ ˗ Ultimo cambio Siviglia: entra Amadou, esce Sarabia

35’ ˗ Calcio d’angolo per il Siviglia

34’ ˗ Occasione Lazio! Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Radu, dal limite dell’area, lasciato completamente solo, lascia partire un tiro, di prima intenzione, che si alza altissimo sopra la traversa

33’ ˗ Occasione Lazio! Sergi Gomez mette in calcio d’angolo, anticipando di un soffio l’inserimento di Cataldi sul cross di Radu

30’ ˗ Cambio Siviglia: esce Escudero, entra Promes

29′ – Gran passaggio di Munir per André Silva che, al suo tiro, trova l’opposizione del sempre presente Acerbi

27’ ˗ Primo cambio per il Siviglia: entra Munir, esce Ben Yedder

26’ ˗ Offside giustamente fischiato a Correa

25’ ˗ Sarabia, dall’interno dell’area di rigore, tenta il tiro a giro: ancora l’ennesima opposizione di Luiz Felipe

22′ – Occasione Siviglia! Cross millimetrico dalla sinistra, André Silva incoccia con i giusti tempi, mandando il pallone di poco alto sopra l’incrocio

21′ – Occasione Siviglia! Sugli sviluppi del calcio di punizione, Acerbi compie l’ennesimo miracolo ergendosi a difesa della propria porta sul tiro potente di Escudero

21′ – Occasione Siviglia! La Lazio perde palla in posizione pericolosa ed Escudero, dall’interno dell’area, riesce a calciare con forza, trovando il sacrificio di Luiz Felipe con il corpo

20′ – Correa cerca di sfondare con un “elastico”, con un tocco di fino, prima di essere fermato da Mercado

18’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Cataldi, nessun compagno segue la traiettoria tagliata e Vaclik blocca senza problemi

18’ ˗ Fallo di Mercado su Lulic: fallo duro da dietro, ma nessun cartellino

17’ ˗ Fuorigioco fischiato a Sarabia

16′ – Ammonizione per Correa, reo di aver commesso un brutto fallo su Banega

15′ – André Silva, in mezzo a tre avversari, riesce a far partire un tiro, dalla distanza, che finisce alto sopra la traversa

12′ – Occasione Lazio! Sugli sviluppi del calcio di punizione, Luiz Felipe arriva con i tempi giusti e con il sinistro, da posizione ravvicinata, spara alto sopra la traversa

11′ – Bastos rimane a terra vittima di un infortunio muscolare: Inzaghi costretto al terzo cambio con Luiz Felipe

9’ ˗ Occasione Lazio! Caicedo controlla al limite dell’area e con il sinistro prova a sorprendere Vaclik: palla che rasenta il palo ma finisce sul fondo

7’ ˗ Si addormenta Leiva che si fa soffiare il pallone da Sarabia in mezzo al campo

5’ ˗ Fallo di Leiva su Vazquez, contrasto netto ma nessuna sanzione

4′ – Serie di falli in successione da parte dei giocatori del Siviglia non sanzionati con cartellini da parte dell’arbitro

2’ ˗ Buona iniziativa di Durmisi sulla fascia: traversone teso in mezzo, con Kjaer che anticipa di un soffio Caicedo

2’ ˗ Atterrato Correa da Mercado ma senza fallo secondo Vincic

1′ – Secondo cambio dell’incontro: entra Cataldi, esce Parolo

1′ – Inizia la seconda frazione: è il Siviglia a battere

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizia in maniera decisamente più convincente e propositivo il Siviglia che prova subito a schiacciare la difesa biancoceleste con un pressing asfissiante, manovrate, in particolare, da Ben Yedder. La Lazio prova a reagire, sfruttando le ripartenze comandate dall’ispiratissimo Correa, senza però creare grandi grattacapi alla difesa avversaria. La spinta offensiva degli ospiti si concretizza a metà frazione quando, dopo una palla persa da Lulic, il Siviglia riparte e con velocità e precisione riesce a passare in vantaggio grazie alla rete di Ben Yedder. La reazione della Lazio è immediata ma il tiro di Marusic viene fermato, non senza difficoltà, da Vaclik e Kjaer sulla linea. Da quel momento, le occasioni per la Lazio latitano e il Siviglia, oltre a controllare, tenta qualche sporadico affondo, spesso anche molto pericoloso. La partita perde di intensità e i contrasti in mezzo al campo aumentano, con conseguente perdita di spettacolo. Sul finire di frazione, Luis Alberto esce per infortunio.

47’ ˗ Finisce qui la prima frazione: 0˗1 per il Siviglia

46’ ˗ André Silva, in anticipo sul primo palo, colpisce di testa senza riuscire a indirizzare con precisione il pallone nello specchio

45’ ˗ Assegnato 1’ di recupero

44’ ˗ Primo cambio dell’incontro: entra Durmisi, esce Luis Alberto

44’ ˗ Ammonizione per Banega, dopo aver fermato con un fallo lo spunto di Correa

43’ ˗ Ennesima perfetta chiusura di Mercado ai danni di Correa

42’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Mercado salta più in alto di tutti ma il pallone finisce ben oltre l’incrocio dei pali

40’ ˗ Calcio di punizione per la Lazio: Banega atterra Lulic ma non riceve ammonizioni

38’ ˗ Occasione Siviglia! Troppo altruista André Silva che, dopo aver superato Bastos all’interno dell’area di rigore, anziché tirare, tenta di servire il compagno all’interno, trovando l’opposizione del solito Acerbi

37′ – Sugli sviluppi del calcio di punizione, Banega calcia malissimo sopra la traversa

36’ ˗ Occasione Siviglia! Sgambetto di Leiva al limite dell’area su Escudero: calcio di punizione discutibile ma pericoloso

35’ ˗ Caicedo, dopo una palla persa, commette fallo su Ben Yedder: calcio di punizione dalla trequarti

34’ ˗ Occasione Siviglia! Ben Yedder, con una magia, supera la marcatura di Acerbi: il suo cross in mezzo viene, però, allontanato dalla copertura determinante di Radu. Palla in corner

33’ ˗ Lancio fuori misura di Radu per Correa: palla sul fondo

32’ ˗ Bastos, in prossimità della linea di fondo, tenta di mettere il pallone in mezzo all’area, salvo colpire malissimo e direzionare il pallone sulla parte esterna della rete

31’ ˗ Prima ammonizione dell’incontro per Radu, autore di un fallo in netto ritardo su Sarabia

27’ ˗ Occasione Lazio! Parolo serve Marusic sul lato esterno dell’area e il terzino, di prima, cerca di piazzarla rasoterra: Vaclik intercetta, facendosi però sfuggire il pallone sotto le gambe, ma Kjaer, attento, calcia lontano il pallone prima di varcare la linea

26’ ˗ Pressione eccessiva di Marusic su Vazquez: fallo per il Siviglia

25’ ˗ Tocco con le mani richiesto da Luis Alberto: l’arbitro è vicino e non fischia alcun calcio di rigore

24’ ˗ Occasione Lazio. Immediata reazione dei padroni di casa con Parolo che, al limite dell’area, compie un lavoro certosino, fino a servire Correa con uno straordinario pallone che, però, l’attaccante non riesce a indirizzare verso la porta a causa dell’opposizione di un difensore

22’ ˗ GOL SIVIGLIA!!!! Ripartenza impressionante degli ospiti: Sarabia, dalla parte esterna dell’area di rigore, mette una palla col contagiri al centro della stessa e Ben Yedder, con un inserimento perfetto, infila Strakosha

21’ ˗ Lancio profondissimo di Escudero: troppo lungo per tutti

20’ ˗ André Silva cerca l’assist in mezzo all’area: grande chiusura di Acerbi

18’ ˗ Azione roboante di Luis Alberto che semina il panico con un’accelerazione palla al piede impressionante: l’ultimo tocco, però, non favorisce l’inserimento di Correa che viene anticipato da Vaclik

15’ ˗ Ottima copertura di Escudero sul lancio in verticale di Marusic in direzione Correa

14’ ˗ André Silva tenta di destreggiarsi a centrocampo, prima di essere atterrato da Radu con un fallo: calcio di punizione dalla trequarti

13’ ˗ Pestone netto di Jesus Navas su Luis Alberto: calcio di punizione per la Lazio

10’ ˗ Correa, con rapidi dribbling e cambi di passo, manda fuori giri la difesa avversaria che riesce, però, poi a liberare non senza difficoltà

9’ ˗ Ben Yedder prova a sorprendere Strakosha con il sinistro da posizione nettamente defilata ma il portiere non ha problemi a bloccare

8’ ˗ Traversone completamente mal calibrato di Jesus Navas: palla direttamente sul fondo

8’ ˗ Primo calcio d’angolo per il Siviglia: chiusura tempestiva e determinante di Acerbi

6’ ˗ Escudero finisce a terra dopo la spinta di Marusic

5’ ˗ Fase di pressione del Siviglia con Ben Yedder che tenta il cross in mezzo, trovando l’opposizione di un difensore

4’ ˗ Ottimo controllo di Caicedo a favorire la salita della sua squadra

4’ ˗ Si scalda Cataldi

2’ ˗ Parolo, dopo un contrasto, sulla conclusione della caduta, appoggia male il piede e rimane a terra dolorante alla caviglia

2’ ˗ Ben Yedder cerca l’uno/due con André Silva ma l’ex milanista non segue l’azione e il pallone si perde sul fondo

1’ ˗ La Lazio prova ad affondare dalla fascia sinistra ma la buona copertura della difesa andalusa costringe i biancocelesti a tornare addirittura a Strakosha

1’ ˗ Vincic fischia l’inizio dell’incontro: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Lazio e Siviglia sono scese in campo e sono pronte a dare il via alla prima tranche dei sedicesimi di finale di Europa League, dopo aver rispettato un minuto di silenzio in memoria di Emiliano Sala


Lazio-Siviglia: formazioni ufficiali

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo. Allenatore: Inzaghi.

SIVIGLIA (3-5-2): Vaclik; Mercado, Kjaer, Sergi Gomez; Navas, Sarabia, Banega, Vazquez, Escudero; Andrè Silva, Ben Yedder. Allenatore: Machin.


Lazio-Siviglia: probabili formazioni e pre-partita

Qui Lazio. La squadra di Inzaghi è reduce da un cammino, in campionato, piuttosto positivo, complice un ottimo stato di forma dell’intero gruppo. Per l’occasione, però, il tecnico dovrà con ogni probabilità rinunciare a Immobile, vittima di un infortunio alla coscia: al suo posto, giocherà Caicedo, affiancato dal grande ex della partita, Correa. In dubbio anche Lukaku, mentre sicuramente indisponibili saranno Wallace e Milinkovic˗Savic. Spazio, dunque, al classico 3˗5˗1˗1, con il probabile inserimento di Romulo dal primo minuto, in ballottaggio con Marusic.

Qui Siviglia. La squadra di Machin, invece, nonostante il quarto posto in classifica, non vince dal 26 gennaio ed è reduce da un percorso fatto di quattro sconfitte su sei partite in Liga. Con la possibilità, dunque, di rifarsi nella competizione a loro più “familiare”, gli andalusi punteranno tutto sul duo d’attacco formato da Ben Yedder e André Silva. Anche Machin, però, dovrà rinunciare a qualche elemento importante: tra questi, sicuramente Nolito, e con ogni probabilità anche a Gnagnon, Gonalons e Vidal. Schierati con il tipico 3˗4˗1˗2, nell’undici di partenza ci saranno allora gli ex “italiani” Kjaer, Banega e Vazquez.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto; Correa; Caicedo Allenatore: Inzaghi

Siviglia (3-4-1-2): Vaclik; Carrico, Kjaer, Wober; Navas, Banega, Mesa, Escudero; Vazquez; Ben Yedder, Andrè Silva Allenatore: Machin


Lazio-Siviglia: precedenti

Quella che andrà in scena allo stadio Olimpico di Roma tra Lazio e Siviglia sarà la prima sfida ufficiale tra le due formazioni, veterane della categoria. La storia calcistica della Lazio, in tutte le competizioni europee, insegna che gli incontri disputati contro squadre spagnole sono stati, spesso, portatori di sconfitte: infatti, il bilancio dei 18 precedenti recita 14 sconfitte, 3 pareggi e una sola vittoria, quella rimediata ben nove stagioni fa, sempre in Europa League, contro il Villareal per 2˗1, firmato Zarate˗Rocchi (con il gol di Eguren, per gli ospiti). A consolare parzialmente, c’è anche il rendimento senza infamia e senza lode degli ospiti contro le italiane: un bilancio perfettamente in equilibrio, con 3 vittorie, 3 sconfitte e 2 pareggi. La più incontrata, tra tutte è stata la Juventus, con un successo, 2 sconfitte e un pareggio mentre la vittima “preferita” pare essere la Fiorentina, con due vittorie su due.


Lazio-Siviglia: arbitro

Sarà lo sloveno Slavko Vincic l’arbitro designato dall’UEFA a dirigere il sedicesimo d’andata della sfida tra Lazio e Siviglia. Per il direttore di gara, classe ’79, sarà la sfida numero 18 tra Champions League, Europa League, Nations League, Prva Liga e competizioni nazionali. Un solo precedente, benaugurante, con la Lazio: quello contro lo Steaua Bucarest, vinto dai padroni di casa per 5˗1. A coadiuvare Vincic saranno gli assistenti connazionali Tomaz Klancnik e Andraz Kovacic; il quarto uomo sarà Grega Kordez mentre gli addizionali saranno Matej Jug e Nejc Kajtazovic.


Lazio-Siviglia Streaming: dove vederla in tv

Lazio-Siviglia sarà trasmessa a partire dalle ore 18.55 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Arena (canale 204 dello Sky Box, in HD 243) e Sky Calcio 3 (canale 253 dello Sky Box in HD), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.