Lecce, Giacomazzi: “Non guardiamo alla classifica”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la vittoria contro il Gallipoli, il Lecce di De Canio ha un piede nella serie A. Ma, a smorzare gli entusiasmi ci pensa Guillermo Giacomazzi, storico centrocampista giallorosso, bandiera pugliese:Ã? “Quella di sabato scorso con il Gallipoli è stata una gara molto chiusa, si è visto inÃ?  modo particolare nel primo tempo, che la squadra gallipolina era in dieci uomini dietro la linea della palla; in quella situazione era difficile per noi liberare gli attaccanti, perchè allo stesso tempo non potevamo commettere l’errore di scoprirci e rischiare di subire gol. Nella seconda frazione, forse anche per la loro stanchezza, la gara è cambiata e con l’ingresso di Di Michele siamo riusciti a creare diverse occasione da rete. Venerdì prossimo ci attende il confronto con l’Empoli, mia ex squadra, con la quale sono stato bene; quella toscana è una squadra che ha vinto quasi tutte le gare disputate in casa e questo vuol dire che è un avversario molto difficile da battere. L’Empoli ha una classifica abbastanza tranquilla, è una compagine forte con delle ottime qualità  per la serie B, potendo contare in organico su giocatori come Vannucchi, Saudati e Stovini. A me non piace parlare di classifica e pronosticare quanti punti occorreranno per la promozione diretta. Abbiamo avuto modo di verificare sulla nostra pelle come in questa categoria si può perdere contro chiunque e vincere con avversari anche molto forti; forse la quota promozione si è abbassata, ma io non guardo a queste cose.”