Leo Junior ricorda: «Un onore giocare con Gasperini. Zaccarelli? Capitano straordinario»

© foto www.imagephotoagency.it

Leo Junior ha parlato a Sky Sport ricordando gli anni al Toro e al Pescara. Queste le parole del brasiliano

Leo Junior ha parlato a Sky Sport ricordando gli anni passati al Torino e al Pescara. Queste le parole del brasiliano.

ZACCARELLI «Zaccarelli era già un esperto della squadra nel 1984. Mi legai subito a lui e a sua moglie Loredana. Conosceva come pochi la città, la squadra, la società e mi ha dato una grandissima mano. Sento sempre la sua mancanza, perché ci sono persone straordinarie ed indimenticabili».

GASPERINI – «Mi ha conquistato il gesto di Gasperini che mi donò la sua fascia di capitano. E’ servito a cementificare il gruppo che raggiunse la salvezza. Gian Piero era il braccio destro di Galeone: si vedeva che aveva già una mentalità da allenatore. Vederlo ai vertici da tecnico non mi sorprende».