Ljajic ai ferri corti con il Toro. Ecco il post “velenoso” su Instagram – FOTO

Ljajic ai ferri corti con il Toro. Ecco il post “velenoso” su Instagram – FOTO
© foto www.imagephotoagency.it

Sul profilo Instagram di Adem Ljajic, compare un post che descrive il momento difficile che il giocatore sta vivendo da troppo tempo

Adem Ljajic alza la voce. Ormai, tutti, sono abituati ai suoi colpi di testa. Ma non quelli che un giocatore è abituato a fare in area. Qui si parla di comportamenti non proprio consoni ad un professionista della sua taratura. Indimenticabile, la scenata ai danni del suo ex allenatore Delio Rossi, ai tempi della Fiorentina. Una semplice sostituzione esplode in un gesto di stizza del giocatore serbo che, con un applauso sarcastico manda a quel paese il suo tecnico. Lo stesso poi, non ci vede più dalla rabbia e risponde con un pugno.

Ecco, da questo piccolo “sipario”, qualsiasi tifoso, o ancora meglio allenatore, sarebbe arrivato ad una conclusione: Ljajic farebbe spazientire persino i santi!. Perchè Delio Rossi un po’ lo era. Da sempre promotore della cultura dell’esempio fuori e dentro il campo. Come lui stesso dichiarava dopo l’esonero, riprendendo un proverbio indiano: «Prima di dare giudizi su una persona devi camminare due giorni nei suoi mocassini». Tutto questo per far capire che, non è facile avere a che fare con giocatori così.

In tempi più recenti la storia si è ripetuta. Anche se in forma meno grave. Questa volta con Sinisa Mihajlovic. Di lui si può dire tutto ma, rispetto al suo collega, non rientra nella categoria “allenatori tolleranti”. Dopo alcuni atteggiamenti sbagliati del giocatore in allenamento, la questione si chiude con una punizione formativa: in tribuna nella gara contro la Lazio.

Da qui, l’esperienza in granata di Adem, si fa sempre più dura. Dopo il suo rientro dal “castigo”, si infortuna. Costringendolo così ad una sosta forzata. Ma non finisce qui. Arriva l’improvviso quanto inaspettato esonero di Mihajlovic che, porta in casa Toro un nuovo mister. Il giocatore guarisce fisicamente e, forse, anche caratterialmente. Ma Mazzarri e le sue idee di gioco non includono il nuovo Adem Ljiajc.

I troppi giorni fuori dal campo e le troppe partite viste dalla panchina, portano qualche rammarico. Insoddisfazione esplosa, poche ore fa, su Instagram. Tramite un post che svela la gran voglia di rivalsa verso cosa o chi, non si sa. Quella che lui definisce “sfortuna”, fa riferimento al suo vecchio infortunio o a terze persone? In molti, potrebbero interpretarlo come una nota pungente nei confronti della società granata. Facendo forse trasparire, il suo disappunto, nei confronti di quelle figure professionali che non hanno ben compreso il suo talento.

Le varie voci di mercato lo vedono lontano da Torino. Forse verso altri club in grado di valorizzare ed apprezzare la sua genialità. Anche se il più delle volte, da mantenere entro schemi ben precisi. La pedina crede nelle sue potenzialità. Convinzione emersa più che palesemente dal suo recente post di Instagram. Ora ha bisogno di qualcuno in grado di farlo crescere da più punti di vista. Sarà veramente ora di un nuovo Ljajic?