Mazembe, il portiere Kidiaba: “Non temo Eto’o e Milito”

© foto www.imagephotoagency.it

Dal ritiro del Mazembe il portiere Kidiaba ha parlato alla stampa della sua squadra e delle suo possibilità  contro l’Inter, partendo però dalle domande sulla sua curiosa esultanza:Ã?  Ã?«Nasce come un esercizio per rinforzare gli addominali “? dice al Royal Meridien “?. Mi aiuta ad alzarmi da terra e parare quando mi sono già  tuffato. Lo faccio da quando avevo 20 anni, poi è diventata un’esultanza quando ho pensato che sarebbe stato faticoso andare a gioire dall’altra parte del campo. La finale? Siamo pronti: non ho paura di Milito ed Eto’o, Samuel è simbolo d’Africa, ma è un giocatore come gli altri. La preghiera sulla linea di porta? Preghiamo Dio perchè ci dia forza e coraggio. I miei idoli? Cech e Casillas”.