Messi, in Argentina è ansia Mondiale: «Non sta bene, è al limite»

Messi, in Argentina è ansia Mondiale: «Non sta bene, è al limite»
© foto www.imagephotoagency.it

In Argentina cresce l’ansia per le condizioni di Leo Messi in vista del Mondiale

Le speranze dell’Argentina di vincere i Mondiali passano inevitabilmente dalle prestazioni di Leo Messi, ma nel Paese sudamericano cresce l’ansia per le condizioni fisiche della Pulce a meno di due mesi dal via della rassegna iridata di Russia 2018. A lanciare l’allarme è il quotidiano La Nacion, secondo cui i problemi muscolari di cui Messi ha sofferto in questa stagione non sarebbero alle spalle: «Ad un mese dal manifestarsi del problema, la Pulce continua ad accusare fastidi all’adduttore della coscia destra e sta cercando di gestire accuratamente gli impegni che restano fino al termine della stagione per evitare problemi più seri», scrivono in Argentina.

Del resto non è passato sotto silenzio il fatto che Messi abbia saltato le ultime due amichevoli contro Italia e Spagna, e anche con il Barcellona ultimamente spesso e volentieri sia entrato a gara in corso. Nel mirino della stampa, poi, sono finite pure alcune prestazioni al di sotto delle attese tra Liga e Champions League, al punto che La Nacion scrive che Messi «misura gli sforzi e gioca come fosse anestetizzato, senza la consueta brillantezza e dosando movimenti e accelerazioni». Come se non bastasse, una fonte vicina al giocatore ha aggiunto: «Non sta bene, è al limite». E agli argentini non resta che pregare…