Messi, 700 milioni di motivi per restare al Barcellona

Messi, 700 milioni di motivi per restare al Barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Leo Messi ha recentemente firmato il prolungamento con il Barcellona fino al 2021: una gabbia dorata

700 milioni: tanto vale la clausola rescissoria di Leo Messi nel nuovo contratto con il Barcellona, quello che legherà l’argentino al club blaugrana fino al giugno 2021. Come riporta “Il Corriere dello Sport”, per Messi non sarà facile – qualora lo volesse fare – recedere unilateralmente il legame con il Barcellona: anche il giocatore dovrà pagare 700 milioni al club qualora volesse liberarsi prematuramente dall’accordo.

CLAUSOLA SUPER – Un prezzo super: ormai siamo abituati a vedere le società usare lo strumento della clausola per tutelarsi da eventuali offensive di mercato, tanto che possiamo testimoniare come il mercato abbia già delle clausole che superano il miliardo di euro (vedi i casi di Cristiano Ronaldo e Karim Benzema al Real Madrid). In Italia non ci avviciniamo neanche lontanamente, visto che Icardi e Belotti sono stati protetti rispettivamente da Inter e Torino con clausole attorno ai 100 milioni.

CASO STRANO – C’è una società in Italia che non credo allo strumento della clausola ed è la Juventus. Il perché l’ha spiegato Beppe Marotta, secondo il quale il rischio è di sottostimare il valore del giocatore al momento del contratto, magari vedendoselo sfilare sotto prezzo in un momento successivo. L’esempio è Pogba: una clausola da 60-70 milioni ampiamente superata dall’offerta del Manchester United qualche estate più tardi.