Sentite Messi: «Spero che il calcio finisca per ripagarmi»

Sentite Messi: «Spero che il calcio finisca per ripagarmi»
© foto www.imagephotoagency.it

Leo Messi, intervistato dall’official site dell’UEFA, rivivie i dolori di Brasile 2014 e lancia la sfida a Russia 2018

Leo Messi continua ad inanellare record su record, a suon di reti incredibili e prestazioni straordinarie. Tuttavia, se le sue gioie più grandi le ha vissute con la maglia del Barcellona e con al suo fianco giocatori di primissimo livello internazionale, è con la maglia del suo Paese che la pulga vuole primeggiare per potersi dire davvero soddisfatto della sua carriera. Ne ha parlato in una lunga intervista al sito dell’UEFA, in cui ha parlato di Jorge Sampaoli, probabilmente l’allenatore giusto al momento giusto. Proprio Sampaoli, in un’altra intervista, ha dichiarato allegoricamente che «il calcio debba un Mondiale a Messi». È chiaro il riferimento al tragico epilogo della finale del Mondiale del 2014, persa contro la Germania, al Maracanã di Rio de Janeiro, avanti agli occhi dei rivali brasiliani. Messi ha subito dichiarato «Ho sentito anche io le parole di Sampaoli, spero che il calcio finisca per ripagarmi».

Poi, ancora, parlando dell’Argentina, del Mondiale del 2014 e di Russia 2018: «Non ho mai pensato di non esserci in Russia con l’Argentina, sarebbe stato un minimo storico per il Paese. E’ stato complicato qualificarci, perché in partite come Perù e Venezuela avremmo potuto fare decisamente meglio. Contro l’Ecuador però ci siamo fatti trovare pronti, riuscendo a vivere un momento molto importante e speciale. Perdere la Coppa del Mondo sarebbe stato un duro colpo per noi, per il team e per me personalmente. La finale persa nel 2014 mi ha lasciato una ferita che difficilmente guarirà, non resta che conviverci e guardare avanti. Stiamo crescendo, sono certo che l’Argentina in Russia potrà fare bene. La mia vita privata? Mi sento in forma sia in campo che fuori, molte cose cambiano con il tempo ma io mi sento cresciuto e migliorato. Ho raggiunto i miei obiettivi. Se dovessi dire cosa sarò l’anno prossimo, dico che sarò papà per la terza volta». È un Leo Messi pronto a dar spettacolo e battaglia, è evidente.