Bologna, parla Mihajlovic: «A tratti, siamo stati superiori alla Juventus»

Bologna, parla Mihajlovic: «A tratti, siamo stati superiori alla Juventus»
© foto www.imagephotoagency.it

Mihajlovic spiega perché ha scelto il Bologna: «Se ho deciso di venire qui è perché sono convinto di poterli salvare»

Sinisa Mihajlovic ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta per 1-0 del Bologna contro la Juventus: «Abbiamo fatto un’ottima gara, siamo stati alla pari con la Juventus ed in alcuni momenti superiori. Peccato perché stiamo facendo delle ottime prestazioni, la squadra è cambiata nello spirito e nel gioco. Cerchiamo sempre di proporre il nostro gioco, queste partite come con la Roma e con l’Inter sono molto difficile però quello che conta e che riusciamo ad arrivare a giocare con squadra del nostro livello».

SULLA LOTTA SALVEZZA – «Dobbiamo mantenere questo livello con questa rabbia, avremo molte possibilità di vincere. Dobbiamo rimanere sereni e continuare a lavorare così, a tutti dispiace non aver preso neanche un punto. Se giochiamo così ci salveremo. Oggi abbiamo fatto quindici tiri in porta, la qualità e la rabbia per fare gol ci manca e su questo ci stiamo lavorando».

SUGLI ASPETTI DA MIGLIORARE – «Siamo migliorati da tanti punti di vista, dobbiamo migliorare anche nella fame di far gol. Ho detto ai ragazzi che ci dispiace per come sono andate le ultime due partite, dobbiamo essere consapevoli che quando arrivano le squadre a nostro livello giocando così abbiamo molte possibilità di batterli. E’ la strada giusta. Abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con le squadre che sono superiori a noi».

SULL’IMPATTO AL BOLOGNA – «Ho accettato Bologna perché ero convinto della salvezza, sono sempre più convinto e i giocatori devono avere la stessa convinzione mia. Mi stanno seguendo e giochiamo per vincere. Sono sereno e sicuramente questa rabbia che abbiamo addosso per queste due partite ci deve far riflettere ma anche darci consapevolezza».