Milan-Austria Vienna 5-1: pagelle e tabellino

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Austria Vienna, 5ª giornata gruppo D Europa League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Milan doveva vincere e convincere e così è stato. Gli uomini di Montella schiantano l’Austria Vienna per 5-1, come all’andata. Prima della goleada però sono gli austriaci a far calare il gelo su San Siro quando al 21′ passano in vantaggio con il giovane Monschein che salta Donnarumma e calcia a porta vuota. Un tiro beffardo che Bonucci non riesce a salvare sulla linea a causa di un eccesso di sicurezza. Lo schiaffo però sveglia il Milan che trova prima il pareggio con Ricardo Rodriguez, poi passa in vantaggio grazie ad un colpo da opportunista di Andrè Silva che intercetta una brutta punizione di Rodriguez e batte Pentz. I rossoneri continua ad attaccare a testa bassa e prima dell’intervallo assestano il colpo decisivo con la zampata di testa di Cutrone che sfrutta un bell’assist di Borini. Nella ripresa la musica non cambia e gli ospiti sembrano più impegnati a non prendere un’imbarcata che a cercare il pareggio. La girandola dei cambi non non incide sull’andamento del match, così nel finale il Milan dilaga. Andrè Silva sigla la doppietta con un movimento in area da bomber di razza. Sul finale arriva la doppietta anche per Cutrone che duetta con Antonelli, salta Petz e segna a porta vuota. Con questa vittoria il Milan si qualifica alla fase agli ottavi e punta a mantenere la testa del girone. Ora i rossoneri potranno dedicarsi anima e corpo per risalire la china in campionato.

Milan-Austria Vienna 5-1: tabellino

MILAN (3-5-2) – Donnarumma 6; Zapata 6, Bonucci 5,5 (35′ st Gomez sv), Musacchio 6,5; Borini 7 (29′ st Locatelli 6), Kessie 5,5, Biglia 6, Calhanoglu 6, Rodriguez 7(18′ st Antonelli 6); A.Silva 7,5, Cutrone 7
ALLENATORE: Montella 6,5

AUSTRIA VIENNA (4-1-4-1) – Pentz 6; De Paula 5,5, Borkovic 5, Mohammed 5, Salamon 5 (24′ st Gluhakovic 6); Serbest 5,5, Holzhauser 6 (37′ st Lee sv); Prokop 5,5, Abdullahi, Pires 6 (33′ st Tajouri sv); Monschein 6.
ALLENATORE: Fink 5,5

ARBITRO: Treimanis (Lettonia) 6

MARCATORI: 21′ pt Monschein (AV), 27′ pt Rodriguez (M), 36′ pt Andrè Silva (M), 42′ pt Cutrone (M), 25′ st Andrè Silva (M), 48′ st Cutrone (M)

NOTE: ammoniti 23′ pt Musacchio (M), 35′ pt Salamon (AV), 9′ st Monschein (AV)

MILAN – IL MIGLIORE

ANDRÈ SILVA 7,5 – Il bomber di coppa si conferma anche questa sera con una doppietta e ora per lui sono 8 gol in Europa League (compresa la fase a gironi). Fa due gol da bomber vero: il primo di rapina quando intercetta una punizione calciata da Rodriguez, il secondo addomesticando un pallone a campanile per poi girarsi tra due difensori. Ispirato.

MILAN – IL PEGGIORE

BONUCCI 5,5 – Il Milan passa in svantaggio e il demerito è anche di Bonucci che non tiene la linea e poi invece di rinviare il pallone sulla linea prova un avventato stop che gli fa trascinare la palla in porta. Sbaglia anche qualche pallone in uscita ma cresce, come tutti, alla distanza. Da un giocatore del suo livello ci si aspetta sempre qualcosa in più. Impacciato.

AUSTRIA VIENNA – IL MIGLIORE

MONSCHEIN 6 – L’attaccante austriaco ha il merito impensierire in un paio di occasioni la difesa rossonera. Al 21′ del primo tempo scappa sul filo del fuorigioco, batte freddamente Donnarumma in uscita e segna a porta vuota. Anche nella ripresa prova qualche scatto in coppia con Pires ma con il passare dei minuti affonda con tutta la squadra. Isolato.

AUSTRIA VIENNA – IL PEGGIORE

SALAMON 5 – Dal suo lato il Milan sfonda sempre. Fin dai primi minuti Borini lo mette alle corde e lo salta sistematicamente per tutta la partita riuscendo a piazzare due assist. Non riesce ad opporsi agli attacchi rossoneri e non si vede mai in fase offensiva. Colabrodo.

MILAN-AUSTRIA VIENNA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Milan-Austria Vienna: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La ripresa non cambia il canovaccio tattico della partita ma gli austriaci pensano più a non prenderle che a cercare il pareggio. Il Milan a piccoli bassi gestisce senza troppi affanni. La girandola dei cambi non sposta gli equilibri e anzi i rossoneri dilagano. Al 25′ Andrè Silva fa a sportellate in area e trova l’angolo giusto con il destro e realizza la sua doppietta. La ripresa scorre senza troppi sussulti. Il sipario arriva con il gol di Cutrone nel finale che duetta con Antonelli e salta il portiere Pentz fissando il risultato sul 5-1.

FINE SECONDO TEMPO

48′ – GOL MILAN! Cutrone scambia con Antonelli, salta il portiere e segna a porta vuota

45′ – Tiro improvviso di Andrè Silva dal limite che trova la risposta di Pentz

42′ – Antonelli sbaglia il disimpegno e regala palla a Abdullahi che però sbaglia il controllo e spreca una buona occasione

38′ – Holzhauser cerca un compagno in profondità ma Monschein è in fuorigioco

35′ – Holzhauser calcia in porta direttamente da corner e costringe Donnarumma a respingere di pugno

32′ – Azione del Milan sulla destra con Kessie che prova l’uno-due con Cutrone ma si fa anticipare al momento del tiro

29′ – Cutrone stacca di testa sugli sviluppi di un corner ma non trova la porta

28′ – Tiro dal limite di Pires ma Donnarumma blocca senza problemi

25′ – GOL MILAN! Andrè Silva pescato da Cahlanoglu in area, il portoghese è bravo a girarsi e a trovare il secondo palo

22′ – Austria Vienna che fa girare il pallone con il Milan che si difende con ordine per poi ripartire

17′ – Sventagliata di Holzhauser che cambia gioco ma la palla si perde in fallo laterale

14′ – Cross dalla destra di Musacchio ma la palla è facile preda di Pentz

11′ – Folata di Pires sulla destra che scappa in velocità ma il suo tiro non inquadra la porta

9′ – Carambola in area di rigore dell’Austria Vienna con Musacchio che tocca il pallone ma Pentz salva di piede sulla linea

7′ – Traversone da sinistra di Rodriguez che attraversa tutta l’area e pesca Borini, l’attaccante calcia a vola ma trova la risposta di Pentz

5′ – Traversone da destra di De Paula ma Salamon si fa anticipare di testa

3′ – Bonucci calcia al volo da due passi sugli sviluppi di un corne ma la palla non inquadra la porta

Inizia il secondo tempo di Milan-Austria Vienna!

SINTESI PRIMO TEMPO – Inizio sonnolento dei rossoneri che sfondano un paio di volte sulle fasce, prima con Borini e poi con Rodriguez. Al 21° arriva lo schiaffo che svolta la partita,: Monschein scappa sul filo del fuorigioco, salta Donnarumma e segna a porta vuota. Un tiro debole e beffardo che la scivolata di Bonucci non riesce a fermare. Da quel momento si sveglia il Milan che carica a testa bassa trova il pareggio con Rodriguez, bravo a sfruttare un traversone dalla destra di Borini. Gli austriaci accusa il colpo e i rossoneri piazzano un uno-due micidiale. Prima con Andrè Silva, abile a sfruttare una punizione sbagliata di Rodriguez per bucare Pentz da due passi, poi con un’azione corale finalizzata da Cutrone.

FINE PRIMO TEMPO

45′ – Cambio gioco di Bonucci che pesca Rodriguez ma il cross dello svizzero si perde sul fondo

42′ – GOL MILAN! Sponda di Andrè Silva per Borini che pesca al centro Cutrone che di testa non sbaglia

40′ – Lancio lungo di Zapata in diagonale per Borini ma il pallone è lungo e si perde sul fondo

36′ – GOL MILAN! Punizione di Rodriguez dal limite, tiro debole intercettato da Andrè Silva che stoppa il pallone e segna

33′ – Cutrone prova la rovescia sugli sviluppi di un corner ma non inquadra la porta

29′ – Bella trama del Milan sulla destra con Musacchio che scarica su Kessie ma il tiro del centrocampista finisce alto

27′ – GOL MILAN! Traversone di Borini dalla destra che pesca Rodriguez sul secondo palo, lo svizzero da due passi non sbaglia

23′ – Calcio di punizione dalla distanza di Holzhauser che costringe Donnarumma a deviare in corner

21′ – GOL AUSTRIA VIENNA! Monschein scappa sul filo del fuorigioco, dribbla Donnarumma e segna a porta vuota. Inutile la scivolata di Bonucci sulla linea

20′ – Rodriguez calcia a volo dal limite ma svirgola il tiro e la difesa recupera il pallone

18′ – Traversone di Biglia dalla trequarti ma il pallone è facile preda di Pentz

14′ – Ancora Rodriguez trova lo scarico arretrato per Biglia che calcia ma trova Pentz ben posizionato

11′ – Traversone perfetto di Rodriguez che pesca Cutrone ma il suo colpo di testa finisce di poco alto

8′ – Percussione centrale di Pires che salta tre avversari ma sbaglia l’ultimo tocco e perde palla

6′ – Spunto di Prokop sulla destra che trova al centro Abdullahi ma il centrocampista liscia clamorosamente

2′ – Cross dalla destra di Cahlanoglu deviato che per poco non sorprende il portiere dell’Austria Vienna

Inizia Milan-Austria Vienna!

Milan-Austria Vienna: formazioni ufficiali

MILAN (3-5-2) – Donnarumma; Zapata, Bonucci, Musacchio; Borini, Kessie, Biglia, Calhanoglu, Rodriguez; A.Silva, Cutrone.
In panchina
: Storari, Antonelli, Gomez, Bonaventura, Locatelli, Montolivo, Kalinic.
ALLENATORE: Montella

AUSTRIA VIENNA (4-1-4-1) – Pentz; De Paula, Borkovic, Mohammed, Salamon; Serbest, Holzhauser; Prokop, Abdullahi, Pires; Monschein.
ALLENATORE: Fink

Milan-Austria Vienna: probabili formazioni e pre-partita

Vincenzo Montella ci tiene alla qualificazione e vuole chiudere la pratica già questa sera. Ruotano gli uomini ma resta il 3-5-2. Donnarumma confermato tra i pali. Complice l’infortunio di Romagnoli si rivede Zapata, Bonucci torna al centro mentre Musacchio agirà sul centro sinistra. A centrocampo si rivede Ricardo Rodriguez che occuperà la fascia sinistra con Borini dall’altra parte, turno di riposo per Bonaventura. Biglia torna in mediana accanto a Kessie con Cahlanoglu che – se supererà le sue noie muscolari – agirà sul centrosinistra, libero di inventare. In avanti largo ad Andrè Silva, bomber di coppa con già 6 reti all’attivo. Al suo fianco ci sarà il giovane Cutrone, con Kalinic in panchina.

L’Austria Vienna è in grossa difficoltà e le due sconfitte consecutive in campionato hanno spinto Fink a snaturare il suo consueto 4-3-3 proponendo un più prudente 4-1-4-1. Davanti al portiere Pentz scelte obbligate a causa dei tanti infortuni: De Paula e Salamon agiranno sugli esterni, con Sebest e Kadiri al centro. A centrocampo occhio ad Holzhauser che ha già realizzato 8 reti in stagione ed agirà davanti alla difesa, completano il reparto Prokop, Abdullahi, Lee e Pires alle spalle dell’unica punta Monschein.

MILAN (3-5-2) – Donnarumma; Zapata, Bonucci, Musacchio; Borini, Kessie, Biglia, Calhanoglu, Rodriguez; A.Silva, Cutrone
ALLENATORE: Montella

AUSTRIA VIENNA (4-1-4-1): Pentz; De Paula, Serbest, Kadiri, Salamon; Holzhauser; Prokop, Abdullahi, Lee, Pires; Monschein
ALLENATORE: Fink

Vincenzo Montella ha incontrato i giornalista in conferenza stampa alla vigilia del match: «Abbiamo bisogno di risultati – dice l’aeroplanino -, quindi questa è un’opportunità importante per ipotecare la qualificazione al primo posto a cui il Milan tiene moltissimo. E’ anche vero che ogni partita ti dà la possibilità di dimostrare la crescita tecnico-tattica e mentale». Sull’assenza di Suso: «Non sta bene, non abbiamo voglia di rischiarlo per recuperarlo in vista di domenica». Sul cammino europeo del Milan: «Ci tengo alla qualificazione, abbiamo la possibilità di fare un passettino in avanti in stagione. Non è proprio un traguardo, ma è un obiettivo da centrare. Ci darebbe la possibilità di poter preparare le partite di campionato con più concentrazione. Sinceramente il cammino in Europa League è molto lungo, penso che sia un veicolo importante per crescere come squadra e come singoli». Montella vede rosa per il futuro: «Vedo una squadra che è coesa che crede nel lavoro che sta portando avanti, dunque la situazione è diversa rispetto all’anno scorso. Il mio lavoro è volto non soltanto nell’immediato ma anche nel lungo, se dobbiamo avvicinarci al Napoli devi provare a portare avanti un programma tecnico che può comportare anche qualche sconfitta. La squadra sta crescendo in mentalità e in gioco, e ci stiamo avvicinando ai top team». 

Anche Fink, l’allenatore dell’Austria Vienna, ha parlato in conferenza stampa. Il tedesco non crede in un Milan in difficoltà: «Beh, diciamo che è un po’ come la Roma antica, non si può costruire in un giorno. Loro hanno mostrato una buona struttura nei big match ma non sono ai vertici come ci si aspettava, grosse debolezze non ne abbiamo viste, da lontano non sono così evidenti: abbiamo avuto anche noi le nostre occasioni nelle partite contro AEK e Rijeka, abbiamo giocatori veloci e cercheremo di fare male al Milan in questo modo, sfruttando le occasioni che avremo”. Fink parla dei suoi ricordi legati a San Siro: «E’ un piacere essere qui a Milano, ricordo quando facevo parte della rosa del Bayern che ha vinto la Champions qui nel ’99: è la terza volta che vengo qui come allenatore. Quella di domani sarà una grande partita e una grande occasione per tutti, faremo di tutto per portare a casa punti da questo stadio: sappiamo che sarà difficile e che con ogni probabilità il Milan ci sarà superiore, ma ci proveremo».

Milan-Austria Vienna: i precedenti del match

L’unico precedente tra le due squadre è la partita d’andata in Austria dove il Milan si è imposto per 5-1 grazie alla tripletta di Andrè Silva e ai gol di Calhanoglu e Suso. Per i padroni di casa gol della bandiera di Borkovic.

Milan-Austria Vienna: l’arbitro del match

L’arbitro della partita è Andris Treimanis (Lettonia). Non ha mai arbitrato Milan e Austria Vienna. C’è un unico precedente con le italiane e risale a questa stagione, l’1-1 dell’Atalanta contro l’Apollon Limassol.

Milan-Austria Vienna Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni complete: Milan-Austria Vienna Streaming gratis e diretta tv: dove vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 21.05 in diretta sulle frequenze in digitale terrestre di Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 e in chiaro su quelle di TV8. Non solo, perché Milan-Austria Vienna sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.