Fair Play Finanziario-Milan: i rossoneri “rimandati” a ottobre. Il comunicato

fassone inter
© foto www.imagephotoagency.it

L’Uefa ha espresso un parere parzialmente negativo sul piano del Fair Play finanziario presentato dal Milan: decisione rinviata ad ottobre

Il Milan ha deciso così di ritirare la richiesta iniziale del “voluntary agreement” e di rivedere i suoi piani. Fair Play Finanziario-Milan: tutto rinviato. Questo il comunicato del Milan: «AC Milan comunica che, non sussistendo i tempi tecnici necessari per addivenire a un’utile intesa, d’accordo con la competente Commissione dell’UEFA si è deciso il ritiro della domanda di “Voluntary Agreement” presentata lo scorso dicembre 2016, con contestuale presentazione di altra, analoga, domanda, che sarà discussa con l’UEFA nell’autunno del 2017. L’intesa conseguente produrrebbe i suoi effetti a partire dalla stagione sportiva 2018/19».

Milan rimandato dall’Uefa: piano finanziario da rivedere – 9 giugno, ore 20.05

È arrivata la risposta dell’UEFA sul piano finanziario relativo all’accordo volontario presentato dal Milan a fine aprile, passaggio necessario per prendere parte alle competizioni europee per la prossima stagione. Il piano presentato da Fassone aveva durata quadriennale e prevedeva perdite per la prima stagione – giustificate con gli investimenti da fare sul mercato estivo – che sarebbero state poi recuperate nei successivi tre anni. Oggi l’Uefa ha espresso un verdetto parzialmente negativo e ha rinviato la decisione sul provvedimento relativo al Fair Play Finanziario al mese di ottobre. Il motivo di questa mezza bocciatura sarebbe dovuto al fatto che i rossoneri avrebbero modificato il piano in corso d’opera. Ulteriori dettagli potrebbero arrivare dal comunicato ufficiale dell’Uefa e del Milan. Intanto i rossoneri continua i propri movimenti di mercato e dopo gli arrivi ufficiali di Musacchio, Kessie e Rodriguez, stanno perfezionando l’acquisto di Conti dall’Atalanta. Sempre viva poi è la ricerca di una prima punta. Viste le difficoltà di arrivare a Belotti il nuovo obbiettivo è Andrè Silva del Porto. Sul fronte dei rinnovi tiene sempre banco il caso Donnarumma con il PSG che starebbe tentando l’estremo difensore che tentenna ad accettare l’offerta di 4 milioni di euro a stagione presentata dal Milan.