Milan in emergenza, Montolivo resta a guardare: il mistero si infittisce

Milan in emergenza, Montolivo resta a guardare: il mistero si infittisce
© foto www.imagephotoagency.it

Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan, out nonostante i 5 indisponibili nel suo ruolo. Le ultimissime notizie

Momento difficile in casa Milan, atteso quest’oggi dalla sfida interna contro la Fiorentina. I rossoneri sono in piena emergenza in mezzo al campo a causa delle squalifiche di Kessié e Bakayoko (il primo era in diffida e ha rimediato un cartellino giallo a Bologna, il secondo ne ha rimediati due nel giro di pochi minuti ed è stato espulso al Dall’Ara) e a causa degli infortuni di Bonaventura, Biglia e anche Bertolacci, che avrebbe dovuto giocare dal 1′ minuto. I rossoneri hanno a disposizione solo Mauri e Montolivo ma quest’ultimo non vedrà il campo. Il 13 maggio scorso Riccar­do Montolivo ha rimediato un rosso diretto a Berga­mo: da lì in poi, non ha più gio­cato un solo minuto col Milan in gare ufficiali.

No, non conta la squalifica ma il suo rapporto con Rino Gattuso, che non è mai decollato. Il giocatore è finito inizialmente fuori rosa, poi è finito in panchina per 8 volte senza mai giocare un minuto. Gattuso dovrebbe optare per l’avanzamento di Calabria da mezzala destra, con Calhanoglu che si sisteme­rà alla sinistra di Mauri. Ma cosa è accaduto? Gattuso parla di scelta tecnica, dall’entourage di Montolivo non hanno mai parlato di alterchi con il tecnico. L’impres­sione è che in estate, ancor pri­ma del cambio di società e management, si fosse cercato di far capire al Monto che non sarebbe rientrato nei piani per la stagione 2018­-19 ma il centrocampista abbia comunque deciso di restare in rossonero. Il mistero si infittisce e oggi verrà scritto un nuovo capitolo.