Monza, Galliani: «Abbiamo bomber polacchi e croati. Torneremo in alto»

Iscriviti
galliani Monza milan
© foto Adriano Galliani

Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, ha parlato dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Pordenone

Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, ha parlato dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Pordenone.

COPPA ITALIA – «Questa vittoria ci fa girare, era importante, è arrivata in un momento decisivo, nonostante le emergenze: due mediani schierati come terzini, un ragazzo della Primavera come punta, ma mister Brocchi ha fatto molte scelte ragionate sia per il campionato che per la situazione Covid-19 che ancora viviamo. Lo dico a tutti i tifosi: stiamo sereni e tranquilli, abbiamo una squadra formidabile e un buonissimo allenatore, faremo una bella stagione. Ci sono 38 gare da giocare, ho sfiorato la Serie A tante volte e dico che i nostri ragazzi sono fortissimi».

CORONAVIRUS – «Tutti stiamo facendo il massimo per cercare di andare avanti e chiudere nei tempi, ma chiaramente questo torneo sarà condizionato dal virus. Noi siamo stati falcidiati dalle assenze, e altre squadre vivranno i nostri problemi: è un campionato già anomalo per l’assenza di pubblico, in più ci mettiamo le defezioni date dal Covid-19… penso alla Reggiana: avesse giocato contro di noi avrei chiesto anche io il rinvio del match, serve lealtà sportiva. Non è colpa della Reggiana se non ha 13 giocatori. So che scatenerò polemica, ma ci sono comportamenti che non fanno onore a tanti presidenti».

INFORTUNIO FINOTTO – «Non interverremo sul mercato per compensare alla sua lunga assenza, abbiamo tanti giocatori molto forti. Abbiamo preso i capocannonieri del campionato polacco e croato e non li abbiamo mai visti, e con loro altri: dateci tempo di avere tutti a disposizione, torneremo in alto alla classifica».