Palermo in crisi: Foschi licenziato e Richardson si dimette

Palermo in crisi: Foschi licenziato e Richardson si dimette
© foto www.imagephotoagency.it

Momento di crisi per il Palermo: Il presidente rosanero, Richardson, annuncia il licenziamento di Foschi e comunica le sue dimissioni

A Palermo la situazione si fa sempre più complicata. Il presidente del club rosanero, Clive Richardson, questa mattina ha annunciato il licenziamento del di Rino Foschi, responsabile dell’area tecnica del Palermo, e aggiungendo che lui stesso è pronto a tirarsi indietro.

Richardson quindi decide di dimettersi dopo appena un mese dal suo insediamento e di lasciare l’intera gestione della società nelle mani di Emanuele Facile, ecco la sua dichiarazione:«Sport Capital Group ha in programma altre acquisizioni di club europei e io mi concentrerò solo su questo, lasciando la gestione del Palermo all’amministratore delegato Emanuele Facile». Nel frattempo Foschi, impegnato a Milano per il calciomercato, replica con un confuso:«Non so nulla..». Già tempo si intuiva che la situazione del Palermo era tesa e che i difficili rapporti tra il dirigente e la nuova proprietà inglese rischiavano di arrivare ad un punto di rottura. L’ultimo avvenimento che avrebbe portato malumore nel club rosanero sembra essere l’acquisto, imposto dagli inglesi, di tre extracomunitari.