Palermo: i cinesi mirano al 70%

© foto www.imagephotoagency.it

Nuova stagione di transizione per la piazza rosa-nero, in attesa della cessione societaria

I cinesi mirano anche all’acquisizione delle quote di maggioranza del Palermo. Dopo l’ingresso ufficiale degli investitori cinesi nel campionato italiano, nella fattispecie il Suning Commerce Group che ha rilevato il 70% delle quote dell’Inter, e il mandato di esclusiva della cordata cinese per il Milan di Berlusconi, anche il Sud Italia potrebbe presto beneficiare dell’arrivo di imprenditori dall’Impero Celeste. Nella fattispecie, un gruppo immobiliare asiatico sta intensificando le trattative con il presidente Maurizio Zamparini per avere la maggioranza del club del Palermo.

STAGIONE DI TRANSIZIONE – Tuttavia, tra gli scenari possibili, si prospetta quasi sicuramente un’altra stagione di transizione prima della cessione. Come riporta il Corriere dello Sport odierno, infatti, il gruppo cinese, in attesa di visionare bilanci, budget futuri e studi di fattibilità, potrebbe presto rilevare il 70% delle quote societarie, lasciando così il 30% al presidente Zamparini che manterrebbe per alcuni mesi la carica portando avanti il lavoro tecnico che ha già cominciato a impostare insieme a Foschi. In attesa dei nuovi soci, dunque, si prospetta un’altra stagione di transizione prima della cessione. Non solo, sul piatto c’è anche la questione stadio, che potrebbe dunque allungare notevolmente i tempi dell’accordo.