Petrucci: “La crisi dello Stato colpisce anche lo sport”

© foto www.imagephotoagency.it

“Lo stato di difficolta’ in cui versano le societa’ sportive, di tutti i livelli, di tutte le discipline, e’ indubbiamente una delle problematiche che desta maggiori preoccupazione. C’e’ il serio rischio che, senza la sua base, la piramide dello sport vada a sgretolarsi così apre il presidente del CONI Gianni Petrucci il 216^ Consiglio Nazionale del Comitato Olimpico.

Petrucci ha precisato come le Federazioni – oltre 100 mila- presenti sul territorio italiano siano il principale bacino di formazione e di volontariato grazie ai loro lavori quotidiani: è indubbio che una scuola calcio per un ragazzo di 14 anni che va formandosi sia un’ottima palestra di vita. In questo periodo però la crisi sta pesantemente forzando la mano sulle tasche delle associazioni sportive italiane eÃ?  se le cose non dovessero migliorare si prevedono momenti poco felici per lo sport in Italia.